Album

Miles Davis

Rubberband

6 Settembre 2019 funk jazz

Undici brani registrati nel 1985 e poi messi da parte in favore di Tutu, disco pubblicato nel 1986: stiamo parlando di Rubberband, vero e proprio lost album di Miles Davis, che vede la luce il 6 settembre 2019.

«Nell’ottobre del 1985 – si legge nel comunicato stampa che accompagna il disco – [Miles Davis] iniziò a registrare l’album Rubberband a Los Angeles, agli Ameraycan Studios, con i produttori Randy Hall e Zane Giles. La direzione musicale che Davis stava prendendo durante le sessioni marcava un distaccamento radicale da quella precedente, con l’inclusione di ritmi funk e groove, e il programma di includere come guest vocalist Al Jarreau e Chaka Khan. Alla fine l’album fu messo da parte e Davis continuò a registrare Tutu, lasciando i brani di Rubberband mai ascoltati e intatti per più di 30 anni. […] Ora Rhino è entusiasta di annunciare che l’intero album di 11 tracce farà il suo debutto il 6 settembre in CD, digitale e doppio LP di 180 grammi. L’album è stato concluso dai produttori originali- Hall e Giles – e dal nipote di Miles Davis, Vince Wilburn, Jr., che aveva suonato la batteria nelle sessioni originali del disco tra l’’85 e l’86. La traccia Rubberband Of Life, con la collaborazione di Ledisi, è disponibile ora in digitale. La cover art dell’album è un dipinto originale di Davis dell’epoca».

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Rubberband Of Life – featuring Ledisi
  • 2 This Is It
  • 3 Paradise
  • 4 So Emotional – featuring Lalah Hathaway
  • 5 Give It Up
  • 6 Maze
  • 7 Carnival Time
  • 8 I Love What We Make Together – featuring Randy Hall
  • 9 See I See
  • 10 Echoes In Time/The Wrinkle
  • 11 Rubberband

I più ascoltati