20 Years In A Montana Missile Silo
Set
29
2017

Pere Ubu

20 Years In A Montana Missile Silo

Cherry Red Records

Post-punk
Precedente
Quark, Strangeness and Charm Hawkwind - Quark, Strangeness and Charm
Successivo
American Dream Lcd Soundsystem - American Dream

Info

In uscita il 29 settembre 2017, 20 Years In A Montana Missile Silo è l’album dei Pere Ubu che segue Carnival of Souls (2015). Il disco, che vede il chitarrista Keith Moliné accompagnato dalla leggenda di Cleveland Gary Siperko e da Kristof Hahn, intende rivedere gli assetti della band – che al solito comprendono synth analogici e digitali, clarinetto e ovviamente la voce di David Thomas – in funzione avant-garage allo scopo di minare alle fondamenta le radici del blue-collar rock.

«Per come la vedo io, il nuovo lavoro è come sentire la James Gang che suona con i Tangerine Dream», ha cripticamente spiegato Thomas nella nota stampa. «Avrei voluto chiamarlo “Bruce Springsteen is an Asshole” poi ho pensato a “Robert DeNiro Is An Asshole”, ed infine ho deciso che neppure questa era una buona idea… …non devo spiegare perché si chiama 20 Years In A Montana Missile… …la metodologia “Chinese Whispers” che avevamo adottato negli ultimi due album è stata sostituita dalla Dark Room. Metti un gruppo di musicisti in una stanza senza luce e fagli sentire una piccola parte di un oggetto misterioso e fagli indovinare di cosa si tratta…».

Prodotto e missato ai Suma di Painesville Ohio con l’aiuto dell’ingegnere Paul Hamann, al disco, oltre al frontman David Thomas, hanno partecipato i chitarristi Keith Moliné (dal 2005 in formazione), Gary Siperko (dal 2016) e Kristof Hahn  (2017), il clarinettista Darryl Boon (dal 2012), i tastieristi Robert Wheeler (dal 1994) eGagarin (dal 2007), il bassista Michele Temple (dal 1993) e il batterista Steve Mehlman (dal 1995).

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite