Made Of Rain
Lug
31
2020

Psychedelic Furs

Made Of Rain

Cooking Vinyl UK

PopRock
Precedente
Wajatta – Don’t Let Get You Down Wajatta - Wajatta – Don’t Let Get You Down
Successivo
Against All Logic 2017 – 2019 A.A.L (Against All Logic) - Against All Logic 2017 – 2019

Info

A distanza di circa 30 anni dalla settima prova World Outside, la new wave band londinese Psychedelic Furs torna con un nuovo album via Cooking Vinyl. Il disco – in uscita il 31 luglio 2020 – s’intitola Made Of Rain e ad anticiparlo troviamo Don’t Believe, lead single che sembra riportarli diritti ai loro primi anni ’80, agli intrecci chitarristici e al cantato declamato dell’esordio e del successore Talk Talk Talk e meno alle melodie e alla produzione (sulla quale aveva messo le mani Stephen Street) di Until She Comes, brano con il quale aprivano alla prova del 1991 (influenzata dalle ritmiche dance rock e dal madchester sound di quel periodo). 

L’ultimo brano inciso dalla formazione prima dell’annuncio di questo ottavo album è Alive (For Once in My Lifetime), ballatona post-grunge da accendini allo stadio contenuta nella raccolta Beautiful Chaos: Greatest Hits Live e a cantarla nel 2001 trovavamo un frontman in vena di falsetti con un look (e una dentiera) vagamente David Bowie.

La band, oltre che dai fratelli Butler, Richard (voce) e Tim (basso), è attualmente formata da Paul Garisto (batteria), Rich Good (chitarra), Amanda Kramer (tastiere) e Mars Williams (sax). Il disco è stato prodotto da Richard Fortus (ex membro della formazione di Richard Butler Love Spit Love e attualmente turnista per i Guns N’ Roses) e missato da Tim Palmer (Pearl Jam, Robert Plant).

Oltre a Don’t Believe, ad anticipare il disco sono usciti i singoli You’ll Be Mine e No-One.

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite