Rilo Kiley – Omonimo
Ott
02
2020

Rilo Kiley

Rilo Kiley – Omonimo

Little Record Company

PopIndieEmo
array(0) { }
  • Frug
  • Papillion
  • Always
  • 85
  • Glendora
  • Teenage Lovesong
  • Sword
  • Asshole
  • Gravity
  •  
  •  
  •  
Precedente
Robert Plant – “Digging Deep – Subterranea” Robert Plant - Robert Plant – “Digging Deep – Subterranea”
Successivo
Five Wooden Frames Giuseppe Ielasi - Five Wooden Frames

Info

Rilo Kiley è la ristampa dell’omonimo esordio discografico dell’emo-indie rock band di Los Angeles, formata da Jenny Lewis (poi avviatasi alla carriera solista), Blake Sennett, Pierre de Reeder e Dave Rock. La storia dell’album inizia durante il primo show in assoluto che i quattro tennero nel gennaio 1998 presso lo Spaceland: tra il pubblico anche l’attore Dave Foley, che rimase totalmente impressionato dal concerto.

«Avevano un sound così interessante che ho smesso di lottare per attirare l’attenzione del barista e mi sono voltato a vedere chi fossero – ha dichiarato Foley riguardo alla serata – Erano affascinati, intelligenti e divertenti, ed seguivano le canzoni in modo brillante. Dopo il set mi sono presentato e, stupito, ho scoperto che si trattava della loro prima esibizione pubblica». «Mi invitarono nella loro sala prove per mangiare cibo thailandese e ascoltare alcuni brani che non avevano eseguito durante il concerto – continua l’attore – Completamente rapito dal loro sound, mi sono riempito la pancia di noodles e la testa di grandi canzoni. Avevo deciso di entrare nella loro vita e così ho insistito per finanziare un loro demo. Alla fine hanno ceduto».

Fuori stampa da molti anni, il disco contiene il brano Frug (ascoltabile in questa pagina), presente nella colonna sonora del film indipendente Desert Blue del 1998, diretto da Morgan J. Freeman (American Psycho 2, Dawson’s Creek). Originariamente venduto come cd-r autoprodotto durante i primi concerti della band, Kilo Riley è in uscita il 2 ottobre 2020, sia in digitale che in edizione vinile limitata, via Little Record Company. Pre-order disponibile sul Bandcamp della band.
di Massimo Onza

Widget

Altre notizie suggerite