Album

Rob Mazurek

Rob Mazurek – Dimensional Stardust

20 Novembre 2020 jazz fusion

Dimensional Stardust è il nuovo album del polistrumentista jazz/fusion americano Rob Mazurek e la Exploding Star Orchestra, in uscita il 20 novembre 2020 su International Anthem e anticipato dal singolo A Wrinkle in Time Sets Concentric Circles Reeling, già disponibile in digitale e accompagnato dal videoclip che trovate linkato in tracklist.

«Dopo il debutto al JazzFest di Berlino del 2018 con la Exploding Star Orchestra – spiega la nota stampa – Mazurek è tornato a Chicago e lì ha incontrato i responsabili della International Anthem.  L’occasione migliore per la label per catturare le sue nuove composizioni per orchestra e farle interpretare da un cast di artisti del suo giro. In una manciata di date in studio tra l’agosto del 2019 e lo scorso marzo, Mazurek ha arrangiato i brani per undici musicisti: Nicole MitchellJeff ParkerJaimie BranchJoel RossMikel Patrick AveryTomeka ReidChad TaylorIngebrigt Håker FlatenMacie StewartAngelica Sanchez e John Herndon. Ha anche incaricato il suo collaboratore di lunga data Damon Locks di redigere i testi originali per ogni canzone, che lo stesso Locks ha anche interpretato cantandoli. Un processo rigoroso di produzione e post-produzione che è durato tre mesi».

«In Dimensional Stardust – prosegue il testo – si ritrovano una serie di ispirazioni di natura sinfonica che da sempre stimolano l’estro di Mazurek: da Béla Bartók a Morton Feldman, da Gil Evans a Sun Ra, da Pedro Santos a Bill Dixon fino all’Art Ensemble of Chicago. Scegliendo di concentrarsi su un’orchestrazione d’insieme strutturata su passaggi di improvvisazione aperta, Mazurek distilla un ensemble di musicisti in un esercizio di gruppo meravigliosamente sobrio e di equilibrato minimalismo melodico. Lo stesso Mazurek è scarsamente presente come strumentista, solo occasionalmente si unisce al gruppo con la sua tromba ottavino. Durante tutto il percorso, si agita la sezione di percussioni poliritmiche elettroacustiche (Chad Taylor, Mikel Patrick Avery e John Herndon) raggiungendo rari momenti solisti della flautista Nicole Mitchell (Sun Core Tet) e del chitarrista Jeff Parker (The Careening Prism Within)».

Tornando al singolo di lancio, così ne ha parlato il polistrumentista jazz/fusion americano: «A Wrinkle in Time Sets Concentric Circles Reeling è un poema sonoro in tre parti che riguarda le possibilità. Ci sono così tanti lati diversi di una cosa … un caleidoscopio di possibilità esiste in ogni momento, in ogni respiro, in ogni movimento. La prima parte del pezzo è la stratificazione sinuosa e intricata, lo studio del tempo, degli angoli, del colore, dello spazio. La seconda parte è la svolta, la realizzazione che ogni momento è una possibilità per un’azione catartica attraverso la corrispondenza universale delle onde d’amore, il suono del sentimento, il suono della guarigione, il suono della gioia. La terza parte continua questa idea come in un sogno … cosa è reale, cosa è immaginato … forse possiamo sfondare il soffitto della galassia di ciò che pensiamo di conoscere e trattarci a vicenda, trattare questo pianeta, questo universo, con rispetto e dignità come tanto meritano».

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Sun Core Tet (Parable 99)
  • 2 A Wrinkle in Time Sets Concentric Circles Reeling
  • 3 Galaxy 1000
  • 4 The Careening Prism Within (Parable 43)
  • 5 Abstract Dark Energy (Parable 9)
  • 6 Parable of Inclusion
  • 7 Dimensional Stardust (Parable 33)
  • 8 Minerals Bionic Stereo
  • 9 Parable 3000 (We All Come from Somewhere Else)
  • 10 Autumn Pleiades

I più ascoltati