Album

The Caretaker

Everywhere at the End of Time – Stage 4

5 Aprile 2018 ambient

Everywhere at the End of Time – Stage 4 è il quarto capitolo dell’omonima opera concettuale di The Caretaker (Leyland James Kirby all’anagrafe), produttore nato a Manchester che da inizio millennio porta avanti un discorso post-moderno di rivisitazione della musica anni Venti e Trenta (big band, swing, british dance band, jazz…) in una chiave nostalgica ed eterea fornita da manipolazioni via plunderphonics, turntable, ambient drone e tapemusic.

Il progetto Everywhere at the End of Time si compone di sei capitoli che hanno l’obiettivo di esplorare la patologia della demenza. Ogni tassello rappresenta un progressivo stadio (in)volutivo verso la disintegrazione. Stage 4, nel dettaglio, è lo specchio di uno stadio ormai avanzato e irreversibile immerso in paranoie e cedimento mentale. Rispetto ai tre capitoli precedenti cambia l’approccio: quattro, sole, lunghe tracce di 21 o 22 minuti. Tre di queste condividono lo stesso titolo (Post Awareness Confusions) ed esplorano l’agitazione tra i solchi della confusione. La traccia rimanente, Temporary Bliss State, contrasta con le altre tre: lontana dalle memorie del secolo scorso si snoda tra crepitii, layer, droni e melodie nascoste.  Nel momento in cui scriviamo sono queste le release date fissate per i successivi due capitoli:

Stage 5 – Released in September 2018
Stage 6 – Released in March 2019

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 G1 - Stage 4 Post Awareness Confusions
  • 2 H1 - Stage 4 Post Awareness Confusions
  • 3 I1 - Stage 4 Temporary Bliss State
  • 4 J1 - Stage 4 Post Awareness Confusions

I più ascoltati