Astroworld
Ago
03
2018

Travis Scott

Astroworld

Epic records

TrapR’n’bElettronica
Precedente
Cave – Allways Cave - Cave – Allways
Successivo
China Gate Cul de Sac - China Gate

Info

Pubblicato il 3 agosto 2018, Astroworld è l’atteso terzo album di Travis Scott, disco anticipato da una lunga sequela di indizi e teaser, da brani che non sono poi rientrati nella scaletta definitiva (Houdini con Playboi Carti, Zoom con Gunna e Part Time), nonché, nei giorni precedenti l’uscita della sua copertina, da un’inequivocabile scatto di David LaChapelle con il faccione di Scott immortalato su un gigantesco faccione gonfiabile (e dorato) con la bocca aperta e fumante, ad aprire idealmente al fantasmagorico parco tematico che è la sua tracklist.

Coerente con il lavoro collaborativo dello scorso anno accanto a Quavo (Huncho Jack, Jack Huncho), con tutto il corollario di tropi Migos che ne deriva, la nuova prova è di quelle dove ospiti, featurer, producer e personale tecnico si sprecano. Si va da Frank Ocean a Drake, da 21 Savage a James Blake e Swae Lee, passando per Hit-Boy, ThundercatPharrell Williams, Kid Cudi, Murda Beatz e non ultimi Tame Impala. Come la copertina, il disco sciorina una grammatica sonora tanto gommosa quanto androgina, un dolciastro (e anche marittimo) soulful mix che suona come una Haribo Trap masticata con umori e nostalgie canaglie.

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite