Bloc Party vs Kele Okereke, parte seconda

Come da copione, continua la telenovela in casa Bloc Party. Dopo aver sorpreso i suoi (ex?) compagni in una sala prove senza di lui, le prime indiscrezioni lasciavano pensare che la band fosse intenzionata a proseguire senza il cantante Kele Okereke.

L'episodio è stato confermato anche dal chitarrista Russel Lissack in un'intervista a NME: "In realtà non è un segreto, perché Kele ultimamente è stato molto impegnato con i suoi progetti, e sembra che lo sarà per molto tempo. Noi tre, invece, volevamo incontrarci e fare musica. All'inizio pensavamo solo a cose strumentali, ma ora credo che sia arrivato il momento di trovare un cantante, per pubblicare nuovo materiale e suonare dal vivo".

Insomma, nonostante Lissack abbia poi chiarito che con Kele "non ci sono tensioni" – aggiungendo però un momento dopo che non si parlano da un paio di mesi – queste sono senz'altro dichiarazioni dirette e inequivocabili, a cui Okereke ha replicato attraverso il suo blog, con un post dall'ironico titolo God Bless Bloc Party: "Sono proprio curioso di sapere come sarà un'audizione dei Bloc Party. Mi chiedo se mi faranno stare seduto in giuria come se fossi Tyra Banks (giudice di America's Next Top Model)".

A questo punto il destino dei Bloc Party sembrava ormai scritto, finché non c'è stato l'ultimo colpo di scena: infatti, sembra che Kele Okereke non sia stato cacciato dalla band. Un post nel loro sito ufficiale dichiara che "Bloc Party is still Bloc Party", con un disegno della band in Simpson style e la promessa di rivedersi presto.

Come andrà a finire questo strano tira e molla? Staremo a vedere.

29 Settembre 2011 di Giulia Antelli
Leggi tutto
Precedente
Sigur Rós: in free download due brani da Inni e una sorpresa dalla deluxe edition Sigur Rós: in free download due brani da Inni e una sorpresa dalla deluxe edition
Successivo
SA TV: Tune-Yards, Death Cab For Cutie, Noel Gallagher, Korn e Skrillex, Deerhoof, Okkervil River, Adele, Twin Sister, Holy Ghost!, Delicate Steve SA TV: Tune-Yards, Death Cab For Cutie, Noel Gallagher, Korn e Skrillex, Deerhoof, Okkervil River, Adele, Twin Sister, Holy Ghost!, Delicate Steve

artista

recensione

album

Altre notizie suggerite