• Mag
    01
    2010

Album

Sub Pop

Add to Flipboard Magazine.

I falsetti nella ‘Angie degli anni 00’ oggi rinominata Jessica, una vaga attitudine surf (nell’ottimo singolo What's In It For), il ripescaggio del migliori indie pop makers dello scorso anno (XX, Animal Collective, Pains Of Being Pure At Heart e Glasvegas) e un vago riferiferimento all’estate sognata del glo-fi.

Ecco cosa ci vuole per fare un gruppetto che ha delle serie possibilità di infrangere cuori e diventare la nuova next big thing per la (fine della) prossima estate (Summer Cum appunto). Sdoganati su Sub Pop, i quattro tardoadolescenti da Long Beach, California son fieri di avere il passaporto americano.

La sottile sottile linea rossa si allunga quindi toccando un miscuglio di folk country à la Wilco e qualche traccia Built To Spill, tutto ovviamente filtrato dalla lente under 20: i loro testi non possono che essere quindi un paradigma di amori insoddisfatti e di cliché chitarristici che guardano sì a quell’imprescindibile mondo now, ma con lo specchio retrovisore che punta ai '70 Fleetwood Mac (One Last). Epici, spirituali e sbarazzini. Potremmo innamorarcene.

26 Maggio 2010
Leggi tutto
Precedente
The Hacienda – Big Red & Barbacoa The Hacienda – Big Red & Barbacoa
Successivo
Dirac – Phon Dirac – Phon

album

artista

Altre notizie suggerite