• Nov
    01
    2010

Album

Warp Records

Add to Flipboard Magazine.

Il debutto su Warp di Brian Eno, tardiva chiusura di un cerchio, è una bolla di sapone, elegante, fragile, vuota. Fuori, cofanetto, vinili e stampe in edizione limitata; dentro, retroguardia elettronica da salotto, apparentemente varia nelle declinazioni, in realtà monocroma come la satinatissima immagine di copertina.

Titoli evocativi-descrittivi per una parata di esercizi di stile irrisolti registrati tra 2009 e 2010 nei ritagli di tempo da altri progetti (sono incluse alcune selezioni scartate dalla colonna sonora di Amabili Resti), in collaborazione con i giovani discepoli Jon Hopkins ("programming") e Leo Abrahams (chitarre trattate). Se il tocco del primo è a tratti anche troppo caratterizzante e invadente (Flint March), gli interventi del secondo sono omeopatici e tutto sommato trascurabili. Small Craft Over A Milk Sea è una lussuosa vetrina di spunti incolori – non audaci, non classici, non così manieristici da giustificarsi come ricerche o giochi da scienziati del suono (Autechre) – che pescano nel solito bacino eniano ma senza guizzi, tra romantica ambient pianistica, intermezzi cinematici ora sinistri ora severamente contemplativi, morbida elettronica condita di concreta e tentativi di aggiornamento electro (e addirittura big beat, Dust Shuffle). Salviamo il grip del motorik 2 Forms Of Anger e il giocoso disimpegno per tastiere-basso, molto naïveté Ottanta, di Bone Jump. Per il resto, vuoto.

8 Novembre 2010
Leggi tutto
Precedente
Owen Pallett – A Swedish Love Story EP Owen Pallett – A Swedish Love Story EP
Successivo
Admiral Radley – I Heart California Admiral Radley – I Heart California

album

artista

Altre notizie suggerite