• gen
    01
    2002

Album

Bar La Muerte

Add to Flipboard Magazine.

Corrosiva e feroce la title track che col suo deragliante hard-RnB
memore di certi conati battistiani e con quel ritornello-manifesto
dello scazzo underground milanese (“Ogni giorno mi dico
se ne vale la pena?!?”), merita da sola l’acquisto. Il resto
galleggia in una densa melma d’ilarità e rumore, tra scompostezze
garage-punk (Alfa rodeo, Le ragazze belle), blues sfrigolanti
(la sinopia Jon Spencer de Il mio 4Trks), hard-rock primordiali/minimali
(Il portafoglio) e un fluviale patchwork di performance live
e follie indescrivibili che risponde al nome di Camomilla (fantastica
Oh!).

Per quanto riguarda la videocassetta vale quanto detto
poc’anzi colla variante che quel delirio è anche visivo:
Bugo, ripreso da una telecamera fatiscente, si dimena in una
discarica tra tubi e lamiere in una sorta di rispota ultra punk
al videoclip Loser di Beck. EP e VHS sono tasselli irrinunciabili
del Bugo-esistere tra il palco e la cameretta, tra la bettoniera
sul Ticino e il west.  

1 gennaio 2002
Leggi tutto
Precedente
Radiohead – I Might Be Wrong – Live Recordings Radiohead – I Might Be Wrong – Live Recordings
Successivo
Oneida – Atheists Reconsider Oneida – Atheists Reconsider

album

Bugo

Ne vale la pena EP

artista

Altre notizie suggerite