Recensioni

7

Coppia nella vita e (finalmente) coppia anche su disco, i due strumentisti più potenti di casa Constellation (definizione riduttiva ma comprensibile) uniscono gli sforzi per un lavoro che non è semplice summa delle parti. Il violino della Neufeld e i fiati di Stetson intarsiano percorsi reiterati e ciclici, con la prima ad addolcire in forme stranianti le composizioni – spesso prive di un centro ben identificabile – e il secondo a spingere sul versante ritmico a furia di soffiate compulsive e stratificate, o a fornire lo scheletro compositivo su cui la compagna cesella e tratteggia (Won’t Be A Thing To Become ne è esempio).

Saliscendi emotivi e frasi che si sdoppiano e sovrappongono creano mini-suite dal sapore acido (The Rest Of Us alterna dolcezze cameristiche a sporcizia di rumorii vari, flussi di sax in crescendo e percussioni sullo strumento che ne incalzano lo sviluppo) o si dilatano su panorami espressionisti struggenti e malinconici (Never Were The Way She Was, con una chiosa strappacuore) o, ancora, elaborano tensioni strumentali evocative e misteriche (With The Dark Hug Of Time). Mostrandoci un lavoro che non è divertissement fine a se stesso di una coppia annoiata, quanto dimostrazione plastica dello spessore e della modularità del mondo di due artisti il cui suono riconoscibile e personale si è fatto cifra evidente.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette