Recensioni

7.4

Dentro il nuovo album dei Metz si percepisce fortemente la consapevolezza di come un suono riconoscibile sia necessariamente da costruire un passo alla volta. E questo ha faticosamente fatto, un disco dopo l’altro, il trio canadese, trovando con Atlas Vending la chiave di volta per dare una lettura propria del genere post-core, senza limitarsi semplicemente a praticarlo in modo pertinente. Così, Alex Edkins (chitarra e voce), Hayden Menzies (batteria) e Chris Slorach (basso) si smarcano in parte da una timbrica meramente claustrofobia in favore di un linguaggio si corrosivo ma di più ampio respiro, che aggiunge per contro quella visceralità decisiva che mancava alla band per andare oltre i numeri di cui già è notoriamente capace.

Il sangue e il sudore viaggiano con la giusta tensione psicologica e per di più arricchiti da un inedito gusto melodico à la revolution summer, che conferisce una decisiva profondità al tiro frontale di brani come Blind Youth Industrial Park, Hail Taxi e The Mirror. Il trio esplora argomenti come l’ansia sociale, la dipendenza e l’isolamento con uno spirito che persiste maggiormente al netto dei riferimenti intuibili, rintracciabile tanto tra la matematica degli Shellac che incontra il caos dei VSS nel math noise da brivido di Pulse, come nei taglienti fraseggi à la Rye Coalition di Draw Us In, nonché nei tagli vorticosi in odore dei Drive Like Jehu di Parasite. Un album coeso che mostra un variegato spettro di soluzioni nelle mani della band, scorrendo efficacemente tra galvanizzanti slanci punk (No Ceiling, Sugar Pill) e cupe distensioni nevrotiche (Framed by the Comets Tail), per chiudere azzeccatamene con la sostenuta cavalcata di oltre sette minuti di A Boat to Drown In, che raccorda il tutto facendo vibrare armonie sonicyouthiane con un perspicace piglio shoegaze.

Insomma, se i Metz hanno sempre mostrato delle più che apprezzabili qualità, stavolta hanno anche imparato a utilizzarle per dire la loro. E, al di là di tutto, il disco è uno spasso totale.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette