• Feb
    01
    2012

Album

Century Media

Add to Flipboard Magazine.

Venticinque anni e quindici album per la band più leggendaria e decisiva del metal estremo, i Napalm Death inventori del grindcore, un marchio fatto di ossa e incazzatura il cui albero genealogico è sovrapponibile per importanza e ramificazioni a quello degli Squirrel Bait nel post-rock. Inutile ripetere quindi che all'inizio c'era dentro gente come Justin Broadrick (poi Godflesh) e Mick Harris (poi Scorn) o la solita pappetta dell'influenza anche e soprattutto oltre le cerchie metal (Zorn e i Naked City, giusto per dire), con quella loro formula nuova, che riportava brutalmente il metal alle sue radici punk, estremizzandone violenza e velocità in maniera inaudita (fino al guinnes dei primati dei due secondi implosi di You Suffer). Inutile ripetere, ma l'abbiamo ripetuto. Perché va bene liquidare la storia, quando è il caso di liquidarla, ma la storia è pur sempre storia.

Finito il cappelletto, oltre la storia c'è la verità dell'oggi, e cioè che vale per i Napalm quello che vale per tutti gli ultimi colpi di band estreme ormai storicizzate e col pedigree: l'album di inediti serve a mettere nuova carne al fuoco per l'ennesima tournée celebrativa e nell'eterno autoriciclo della musica va a finire che chi una volta faceva avanguardia adesso si ritrova a rincorrere i propri emuli. Ecco allora Utilitarian, dignitosissimo, onestistissimo ritorno – in quest'ottica, e in mezzo a ogni tipo di riesumazione alla cazzo o spudoratamente indegna – di Barney Greenway, Shane Embury, Mitch Harris e Danny Herrera, che aggiorna gli assalti punk velenosi e declamatori della band con cromature (brillantissima e potente la produzione) crossover. Fin qui, Zeitgeist metal 2012. Vade retro assoluto invece per il tanto sbandierato quanto ridicolo cameo sulla traccia numero tre, Everyday Pox, di mr. John Zorn, che squittisce giusto tre secondi, fuori tempo massimo di circa vent'anni.

28 Febbraio 2012
Leggi tutto
Precedente
Frankie Rose – Interstellar Frankie Rose – Interstellar
Successivo
Masaki Batoh – Brain Pulse Music Masaki Batoh – Brain Pulse Music

album

artista

Altre notizie suggerite