• Nov
    01
    2008

Album

N Label

Add to Flipboard Magazine.

L’esordio di Noise Trade Company sembra chiudere il cerchio sull’esperienza Limbo. Crash Test One, prima release della nuova formazione di Gianluca Becuzzi, vede infatti la luce in semiconcomitanza con l’uscita di Early Works, doppio cd compilativo dei primi lavori di una band tanto fondamentale quanto sottovalutata nel suo contributo alla storia di un determinato tipo di suoni. L’album apparecchiato dal deus-ex-machina di Limbo, qui in coppia con Chiara Migliorini, si ricollega idealmente proprio a quella seminale esperienza: per il mood oscuro, minaccioso e marziale dell’impostazione prevalentemente electro-ebm, e per i rimandi ad un immaginario mitteleuropeo oggigiorno quasi del tutto scomparso.

Non si tratta però di nostalgia per un tempo in cui Firenze era parte di un ideale circuito centro e nordeuropeo, o in cui frequentare club come il Tenax e, più tardi, il Uonna di Roma accorciava la distanza con Berlino o dava l’illusione di essere nella Londra dark, chessò, del Batcave. Nei 10 pezzi dell’album c’è il sentito omaggio ad un periodo, un suono, un sentire comune che ruota intorno all’attualizzazione degli stilemi classici della prima industrial culture, della wave più dark, dell’ebm marziale ed esoterica, del post-punk più cerebrale e meno scontato.Supportati dal prezioso aiuto di Valerio Cosi al sax, Fabio Orsi alla chitarra trattata e di Paolo Cillerai alla chitarra elettrica – presenze discrete ma determinanti per la screziatura di un suono che altrimenti risulterebbe troppo monocromatico – i due NTC intessono una trama che è insieme riconoscibile e nuova, sintetica e viscerale, cerebrale e danzabile. Che metabolizza suoni e riferimenti assorbiti in presa diretta lungo un crinale trasversale che dai TG arriva ai Klinik, che lega la Dusseldorf dei Kraftwerk alla Sheffield dei Cabaret Voltaire, che fonde gli incubi ballardiani alle derive umanoidi del cyberpunk. Per sintetizzare al meglio il senso ultimo di Crash Test One, non possiamo che rubare la chiosa della press-sheet: NTC suonano puro Electro Harsh Pop per la civiltà dei consumi terminali. Ascoltare per (non)credere… Confermiamo in toto.

1 Novembre 2008
Leggi tutto
Precedente
Blitzen Trapper – Furr Blitzen Trapper – Furr
Successivo
Sarin Smoke – Smokescreen Sarin Smoke – Smokescreen

album

artista

Altre notizie suggerite