• Ago
    01
    2010

Album

N Label

Add to Flipboard Magazine.

Supportati da Valerio Cosi (sax), Fabio Orsi (chitarra trattata), Paolo Cillerai (chitarra elettrica) e Luca Lenzoni (basso), Gianluca Becuzzi (voce, elettronica) e Chiara Migliorini (voce) allargano la prospettiva del loro “electro harsh pop for electro harsh people” verso un'indagine più ampia sulla società dei consumi evidente sin da titoli come Miss Anorexia, Download Your Identity, Brand My Skin (Without Your Logo).

Se Crash Test One si configurava come una sorta di test della nuova/vecchia direzione musicale di Becuzzi, Just Consumers ne è una perfetta applicazione ideologica ancor più che musicale, una sorta di disfunzione spazio-temporale, un ritorno al futuro. Le rielaborazioni degli stilemi del post-punk, dell’electro-ebm e dell’harsh-industrial primigeni rientrano in un contesto mai nostalgico, bensì futuribile e puntando sulle potenzialità della forma canzone danno vita a un doppio album che mette in riga synth-poppers e electro-addicted contemporanei.

Basterebbero pezzi come Drastic Plastic – voce celestiale e ossessività synth-ritmica – o i trattamenti acidi di chitarre e sax in No Tears per rendere l’idea, ma è l’intero lavoro a meritare un ascolto reiterato. Ancora una volta, questa è musica “riconoscibile e nuova, sintetica e viscerale, cerebrale e danzabile”.

5 Settembre 2010
Leggi tutto
Precedente
Fare Soldi – Houstria Fare Soldi – Houstria
Successivo
Antony Child – Fabric 53 Antony Child – Fabric 53

album

artista

Altre notizie suggerite