• Feb
    13
    2015

Album

Hmcf

Add to Flipboard Magazine.

Osc2x è il progetto solista di Vittorio Marchetti, bolognese già tastierista di Altre di B ed emisfero dell’esperienza Sin/Cos con Maolo Torreggiani, di cui questo Under the Sun All Night Long costituisce l’esordio.

Ossimorico fin dal titolo (perfetto per inquadrare le atmosfere del disco), l’album unisce i suoni sintetici di un genere che nasce “notturno” per definizione come l’elettronica a cristalline melodie pop estive e solari, in una miscela che guarda alla french house degli Air, alla perfezione melodica su soffici tappeti electro di Washed Out e al pop digitale di Anoraak.

Il disco sembra dividersi nettamente in due parti: tra ritornelli appiccicosi che entrano subito in testa (Karma Points), giochi di coretti e falsetti (PAH!), sentimentalismi un po’ esasperati che si aprono in battiti elettro pop (Facing Love) ed episodi decisamente più riusciti (Aour, la ballad When I Was Like Uhm…), la prima sezione mostra sicuramente un ottimo senso melodico che rischia però troppo spesso di suonare eccessivamente pulito e stucchevole. Migliora invece sensibilmente la seconda parte, con riuscite incursioni puramente elettroniche in territori vagamente di marca XXYYXX (I Never Felt Like This), distesi vocalizzi che sfociano in inaspettate cavalcate drum & bass (I Was So Sure) e le due perle conclusive Left Handed People (una dance inaspettatamente dark) e Angela.

Esordio nel complesso più che sufficiente. Speriamo che in futuro venga ridotto il tasso di “zuccherosità” di alcuni episodi, in modo da poter meglio apprezzare un limpido talento tutto da scoprire e che riesce spesso a fare capolino tra le pieghe dell’album.

27 Maggio 2015
Leggi tutto
Precedente
Michael Stipe – Two Times Intro. In viaggio con Patti Smith Michael Stipe – Two Times Intro. In viaggio con Patti Smith
Successivo
Palma Violets – Danger In The Club / The Vaccines – English Graffiti

album

Osc2x

Under the Sun All Night Long

artista

recensione

artista

Altre notizie suggerite