Recensioni

7.4

Michael Moorcock è uno degli scrittori fantasy inglesi più importanti del Novecento. Autore della famosa serie di Elric di Melnibonè e ghost writer per Hawkwind e Blue Öyster Cult, lo scrittore di Londra è stato anche papà di un ciclo minore – se così si può chiamare – intitolato La Grande Storia della Runa Magica, il cui co-protagonista è il vecchio ma vivace Conte Brass che, di ottone vestito, elargisce lezioni e decapitazioni a cristiani e mostri nella regione  di cui è signore e protettore.

Di queste “discussioni” in punta di fioretto, Apocalips – le lips della apocalisse sono quelle dei due fiati, ovviamente – degli Ottone Pesante è l’ideale colonna sonora. Dalla Pianura Padana, parente stretta della moorcockiana Kamarg, i tre Ottoni seminano distruzione et castigo, raggiungendo un livello di violenza sonora come mai in passato, e avvicinandosi ancor più al metal più estremo. Al terzo lavoro in studio – un Ep e due full length – fa ancora un certo effetto pensare che tutto questo materiale esca solamente da una tromba (Paolo Raineri), un trombone (Francesco Bucci) e una batteria (Beppe Mondini), però gli Ottone Pesante sono “ignoranti” al punto giusto da non volerlo ancora capire, lanciandosi alla sfida dei metallari tout court.

Apocalisse in nove capitoli, Apocalips conta su tracce devastanti come Lamb with Seven Horns and Seven Eyes e Bleeding Moon (veri e propri ceffoni di doppia cassa), Angel of Earth (che è un tributo alla Angel of Death dei loro padrini Slayer), Locusts’ Army Twelve Layers of Stone. C’è anche spazio per un prestigioso cammeo di Travis Ryan, cantante dei californiani Cattle Decapitation, che in The Fifth Trumpet guida l’apocalisse di ottone e fuoco con urla e gorgheggi. Chiude i battenti una Doom Mood che con i suoi tredici minuti e spicci va ad esplorare i territori paludosi del doom sabbathiano.

Apocalips è il disco della definitiva consacrazione degli Ottone Pesante: un lavoro maturo, potente e che li può finalmente far conoscere su larga scala. Metallari/jazzofili di tutto il mondo: unitevi!

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette