Recensioni

7.3

Quando un paio di mesi fa parlammo con Untold di new wave of techno ed esodo dal dubstep, lui ci disse: “Techno is a natural home for underground producers concerned with bass frequencies“. È esattamente in questa terra di mezzo che fiorisce oggi la UK bass, una corte dei miracoli che raccoglie un po’ tutti i producers ambiziosi, con la voglia di sentirsi liberi dai soliti paletti religiosi. Qualcosa per cui il dubstep non non va più bene perché legato a uno schema troppo riconoscibile, che sia il bro o l’halfstep statico. E allora ci si ingegna con ritmi e basse frequenze, e quel che ne esce fuori è techno ma anche no, ha una ricerca diversa nella costruzione del pezzo, sebbene l’unione cellulare alla nascita è la medesima. E dentro questo mondo variegato e ricco di possibilità inventive capita che becchi quello che si addentra nel lato più paranoico e ansioso della corte.

Visto in questo modo, l’album di Pangaea da Hessle Audio (di cui è anche boss, in cui militano anche tra gli altri Pearson Sound, Objekt e su cui ha inciso James Blake), perfect lover dei 140 bpm con sub bass modulato e compresso (tra il cultore e i il culturismo), stupisce e a tratti appassiona. Vengono subito messe in castigo eventuali dance star coi loro vocalizzi, in un album che gioca volutamente sulla loro assenza (Majestic 12 piange un vocal mix per diventare bomba) sostituendoli con brevi sample (Game) o giri di tastiera su scala psichedelica. Qui la divagazione mentale è programmata su un armamentario di pattern amici della paranoia (Release), creatori di tensione (Trouble), drum line che fischiettano arrabbiate TNGHT o Distal (Time Bomb) e strategie escapiste (nell’apice Aware, Silent Hill in percuotere equatoriale), prima che la High ambientata nel terrore (quasi Stott) precluda ogni lieto fine.

Un suono giá scuro di suo, che si evolve in qualcosa di cupo e malato, deviato e irritante per quanto riesce a smuovere cattivi pensieri e ansie controllate. Forse un pò sui generis e volutamente  troppo underground, ma si sa, in un puzzle come quello U.K. bass ogni tassello risulta imprescindibile.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette