• Set
    01
    2009

Album

Autoprodotto

Add to Flipboard Magazine.

Due nuovi pezzi per i Radiohead. Di cui non possiamo non parlare. Non fosse che per la dichiarazione rilasciata da Yorke al periodico culturale di San Francisco The Believer, nella quale sostiene che la band non avrebbe più intenzione, non a breve almeno, di mettersi all’opera su un intero album. Quindi, forse, questa è il modo in cui recensiremo d’ora in avanti la band di Oxford: un singolo alla volta, al massimo un ep. Sarà davvero così?

Intanto, queste due canzoni uscite in download a pagamento sul loro sito (una sterlina cadauna) ci raccontano da due diversi punti di osservazione e con diversi esiti lo stato delle cose. These Are My Twisted Words è un ordito teso e scuro, battito incessante, trafelato e schivo, un funky strinito e motorizzato su cui l’arpeggio dark-psych ricama un raga ipnotico, acido, brumoso. Niente voce di Mr. Yorke fino a metà brano, ai due minuti e trenta, ed è un incedere abbastanza assorto, il lirismo sospeso tra inquietudine e apatia. Il risultato è interessante ma non troppo, da rubricare senz’altro tra gli episodi secondari del repertorio. Da sottolineare però la "copertina consigliata", scaricabile assieme al brano.

L’altro pezzo è un’altra storia, altra musica: s’intitola Harry Patch (In Memory Of) ed è stato registrato live in un’abbazia, con arrangiamento d’archi a cura di Jonny Greenwood (sempre più capace, oserei dire). Dedicato alla memoria dell’ultimo reduce inglese della prima guerra mondiale, morto recentemente alla veneranda età di 111 anni, è una commossa litania contro la guerra, pervasa da un impegno franco che sembra rielaborare le parole dello stesso Patch, che Yorke conosceva personalmente ("Give your leaders each a gun and then let them fight it out themselves"). Melodicamente può ricordare Motion Picture Soundtrack, però come raddolcita in un’estasi matura. Bella ancorché misurata l’interpretazione canora.

Due canzoni che confermano la versatilità delle testediradio, ce li fanno sentire vivi pur senza farci gridare al capolavoro. Attendiamo sviluppi. Come sempre.

3 Settembre 2009
Leggi tutto
Precedente
Caetano Veloso – Zii e zie Caetano Veloso – Zii e zie
Successivo
Toshiya Tsunoda – Familial Readings Toshiya Tsunoda – Familial Readings

album

Radiohead

These Are My Twisted Words / Harry Patch (In Memory Of)

artista

Altre notizie suggerite