• Nov
    01
    2010

Album

Def Jam Recordings

Add to Flipboard Magazine.

Ostinandoci a parlare di album, il grosso problema della musica pop è essere nata prima del trentatrè giri, nata misurandosi con la logica del singolo one shot. "Album pop" è quindi un concetto che comporta di per sé una qualche "adulterazione" del prodotto (primi nomi che vengono in testa, Beatles, Elvis Costello, XTC). Rihanna fa pop2000, miscela succosa gommosa e lucidissima di dance, black (r'n'b, hip hop) e pop song appunto, nulla di strano che vada avanti a forza di singoli dall'impatto studiatissimo e che condisca poi i dischi di riempitivi. Il vero problema è quando questo meccanismo si inceppa e anche il singolo proposto come piatto forte è di fatto un tappabuchi.

E' il caso di Loud, quinto album in cinque anni per la bella maltrattata bajan e punto più basso della sua discografia. Misuriamo ad ampie spanne: l'ossessiva ficcante Pon De Replay dell'esordio (pollice in su), l'esplosione mondiale al quadrato con Umbrella nel 2007 (al cuore di quel successo, l'intenso crescendo del chorus) e adesso una seconda parte di Love The Way You Lie, con quell'inciso molto Robbie Williams, che in realtà è la semplice auto-cover a parti invertite del brano di Eminem contenuto in Recovery.

Loud dice forte e chiaro che Rihanna si è appiattita su una blackpop-dance midtempo senza incisività, su ballad zuccherose con aperture melodiche tutt'altro che brutte ma semplicemente spersonalizzate, non sue. Loud è un disco privo di qualsiasi specimen. E Cheers campiona I'm With You di Avril Lavigne.

17 Novembre 2010
Leggi tutto
Precedente
Buzz Aldrin – Buzz Aldrin Buzz Aldrin – Buzz Aldrin
Successivo
Shugo Tokumaru – Port Entropy Shugo Tokumaru – Port Entropy

album

artista

Altre notizie suggerite