Recensioni

7

Riccardo Pro (già Disagio, Mahatma Transistor, Norock Bun, Pugaciov sulla Luna) si rimette in pista assieme a una formazione davvero efficace, che comprende il chitarrista Daniel Sartori, Marco Ober, Enrico Merlin, la violinista Vanessa Cremaschi, il pianista Enrico Dal Fovo, il bassista Fabrizio Costantino e, dulcis in fundo, il batterista Fabrizio Keller. Ciò detto, e senza nemmeno scomodare con un tavolino a tre gambe lo scrittore Franz Kafka (che diede vita alla grottesca figura di Gregor Samsa, l’uomo che si alza una mattina e si vede trasformato in “insetto immondo”) ci basterà ascoltare le 10 tracce inanellate da questo Wake Up Gregor!! per capirne il senso e forse persino il dilemma.

Il sound, fresco e ispirato, prende a piene mani dal dark rock, dal paisley sound, da certo indie rock moderatamente noise molto Nineties. Ne nascono pezzi di assoluto rispetto come la conclusiva sNOWy Life (una filastrocca raffinata e melodicamente vincente), la graffiante Rotten Underneath (che potrebbe ben figurare, se sporcata a dovere, nel catalogo dei detroitiani Protomartyr) o ancora i sette minuti cantati in italiano di Macerie (che restituiscono il senso di una indagine socio-antropologica sulla contemporaneità ai limiti di un’ispirata letterarietà). Wake Up Gregor!! è il classico disco che forse si fileranno in pochi, ma quei pochi non lo dimenticheranno, e di qui a qualche anno lo eleveranno a piccolo cult classic.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette