• Apr
    01
    2012

Album

Neurot

Add to Flipboard Magazine.

Si vince facile con gli Ufomammut. La band più spendibile sul mercato mondiale per attitudine, pregresso, lucidità e potenzialità, arriva alla conclusione di un percorso con la pubblicazione su Neurot dell’Opus Primum di Oro.

Di concept album i tre ne hanno già masticati, vedi alla voce Eve, ma qui raddoppiano offrendoci Oro in due momenti. Se la seconda verrà svelata nell’inverno prossimo, in questa prima parte le cinque composizioni in scaletta mostrano il solito maelstrom sonoro con cui Vita, Poia e Urlo si sono costruiti credenziali e rispetto lungo cinque album e una attività live incessante: lente evoluzioni post-apocalisse neurosisiana mista all’alto peso specifico chitarristico figlio della deflagrazione post-hc/metal che da Breach a Isis ha corroso le vene di molti di qua e di là dall’oceano. Il rifferama di Mindomine e il groove da giorno del giudizio di Aureum, ne sono perfetto esempio.

C’è però a farci drizzare le orecchie, una coesione di fondo invidiabile, derivante dall’aver concepito Oro come una unica suite, suddivisa poi nei dieci episodi finiti nei due lavori. Inoltre, sul versante strettamente compositivo, una attenzione maggiore per la stasi, il vuoto cosmico, una larvale tendenza allo spacey in modalità (quasi)krauta che pur caratterizzando tutti i movimenti, non emerge sempre, ma rimane sottesa, carsica, pronta a risalire in superficie: in maniera esplicita, come nell’opener Empireum o nella ipnosi avvitata su se stessa di Magickon, o in maniera più sottocutanea (il sonar che pervade le svisate caustiche di Infearnatural).

Se Eve indagava la prima donna quale metafora della conoscenza, Oro può tranquillamente prefigurarsi come una ricerca di sé nei meandri più oscuri del cosmo da cui proveniamo, sorta di indagine meta-antropologica sull’origine della vita umana. Per portarla a termine, i tre puntano su un suono primordiale e ancestrale rubato allo spazio profondo e alla notte dei tempi.
 

18 Maggio 2012
Leggi tutto
Precedente
Soulsavers – The Light The Dead See Soulsavers – The Light The Dead See
Successivo
And Also The Trees – Hunter Not The Hunted And Also The Trees – Hunter Not The Hunted

album

artista

Altre notizie suggerite