• Mar
    31
    2017

Album

Pink Flag

Add to Flipboard Magazine.

Quarant’anni e non sentirli. Persino i Wire sembrano arrendersi all’idea che esiste un passato da celebrare e non solo da lasciarsi alle spalle con nonchalance. L’uscita di Silver/Lead cade giusto nel quarantennale di Pink Flag e anche se il nuovo album va per conto suo, la sua traiettoria sembra riassumere, nel suo piccolo, il percorso pluridecennale che, tra interruzioni e riprese, hanno compiuto i suoi autori, tra un attacco aggressivo e noisy e un finale a tinte melodiche e psichedeliche. Questo semplificando e astraendo al massimo, perché il contrasto tra le distorsioni noise e le algide vocals trattate elettronicamente all’interno della stessa traccia d’apertura, Playing Harp for the Fishes, non è meno forte di quello tra la new wave del XXI secolo tirata come certe schegge punk d’annata di Short Elevated Period e gli arpeggi liquidi e cristallini della canzone finale che dà il titolo a tutto l’album.

Già, perché l’aplomb melodico e il nervosismo cerebrale delle canzoni di Colin Newman e compagni – come le svolte e i ritorni musicali che hanno scandito la lunga parabola di questi maestri dell’art punk – si intrecciano come le linee melodiche di voci e riff in Diamonds in Cups o i guizzi strumentali, sempre con quel filo di dissonanza, e l’eloquio da compassato britishman con cui Newman declama le sue nenie austere in An Alibi o This Time. E poi arriviamo al duo finale: Sleep on the Wing, ovvero l’exotica e la bossa nova secondo una delle band che hanno inventato il post-punk così come lo conosciamo, e Silver/Lead, pop con le linee geometriche di un quadro di Mondrian.

Musica di questa qualità dopo quattro decenni di onorata militanza nelle file dell’avant pop non è cosa proprio all’ordine del giorno.  La pink flag può sventolare ancora.

31 Marzo 2017
Leggi tutto
Precedente
Todo Modo – Prega Per Me Todo Modo – Prega Per Me
Successivo
Jamiroquai – Automaton Jamiroquai – Automaton

album

articolo

Avanti, sempre – Intervista ai Wire

Intervista

In occasione dell’unico concerto italiano della formazione, che si terrà il 9 luglio al LARS Festival di Chiusi, Colin Newman e Graham Le...

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite