Lau Nau – Kun Lyhdyt Illalla Sytytetään, Ne Eivät Sammu Koskaan

Tutti i video di Lau Nau
Precedente
Angel Olsen – Special Angel Olsen - Angel Olsen – Special
Successivo
Lebowski – Paolo ruba cuori Lebowski - Lebowski – Paolo ruba cuori

Info

Poseidon è il titolo del nuovo album di Lau Nau, nom de plume dell’artista finlandese Laura Naukkarinen, in uscita il 17 novembre 2017 per Fonal Records (versione CD e digitale) e Beacon Sound (LP). Questo Kun Lyhdyt Illalla…, in esclusiva per SA, è invece il video ufficiale che anticipa l’album lungo numero cinque, e ha uno stretto legame col nostro paese, dato che a girarlo, durante una residenza artistica presso il “Centro di ricerca delle arti contemporanee” (CRAC) di Lamezia Terme, è stata una coppia di artiste italiane: la pittrice Ester Grossi e la videomaker Sara Bonaventura.

Il video, nelle parole delle autrici, è «esteticamente lontano dal linguaggio standard del videoclip (come tutti i video di Lau Nau), realizzato quasi completamente con effetti analogici», ed essendo basato su miti e leggende locali in una terra che è un mix tra passato leggendario e presente poetico, il rimando più evidente è al mito greco della sirena Ligea: soprattutto le sovrapposizioni vocali di Lau Nau hanno ispirato le due al punto da immaginare «un personaggio femminile abitante nelle acque tirreniche, avente la capacità di “osservare” il mondo con occhi particolarmente cromatici».

Poseidon si preannuncia come un album poetico ed evocativo, tra chamber folk e pop d’avanguardia, con atmosfere sempre intrise di melanconia e un certo gusto per la rarefazione sonora, grazie anche alla presenza di muscisti ospiti come Helena Espvall (Espers, Steve Gunn, Damon & Naomi), il compositore svedese Matti Bye e il percussionista Samuli Kosminen (harmonium, kalimba, electronics). Queste le parole di Lau Nau per introdurre il nuovo disco: «I was playing my grandmother’s piano and shortly realised that I was composing songs that were the beginning of a new album instead of the film music I was working on. The songs wanted to be performed by a character called Lau Nau. It’s the melancholic, always dreaming part of me that stands quietly on the stage and shares fractured moments with the audience. The songs on Poseidon are small secular prayers and messages of love, sorrow and care. Poseidon is a god of the sea but also the name of a certain bar in Helsinki. He veils us in the fog when the night falls».

di Stefano Pifferi

Altre notizie suggerite