thank u, next
Feb
08
2019

Ariana Grande

thank u, next

Republic Records

Pop
Precedente
Di primo mattino Manuel Pistacchio - Di primo mattino
Successivo
Pursuit of Momentary Happiness Yak - Pursuit of Momentary Happiness

Info

Pubblicato l’8 febbraio 2019, thank u, next è l’album di Ariana Grande che segue a un anno di distanza Sweetener. Il disco ne prosegue in sostanza l’approccio: via il pop da classifica fatto di strofe e ritornello ad esaltarne le capacità vocali, dentro un r’n’b liquido, sintetico ma ultra confidenziale in cui far dialogare sincopati funky, abbondanti basi trap e tanta eleganza soul. «Non è un disco particolarmente incoraggiante», racconta lei in una nota, «ci sono un sacco di ritmi upbeat, ma in verità è per me un capitolo piuttosto triste. Molte delle canzoni riflettono sul fallimento di importanti relazioni sentimentali; allo stesso tempo, celebrano una crescita e il raggiungimento di una nuova indipendenza».

Alla produzione troviamo ancora Max Martin. Ad affiancarlo “Pop” Wansel e Tommy Brown oltre a Charles Anderson, Denisia Andrews, Brian Baptiste, Brittany Chi Coney, Michael Foster e Happy Perez. Ad anticiparne la pubblicazione, le hit imagine, 7 rings e thank u, next, mentre nel giorno dell’uscita è stato condiviso il clip relativo a break up with your girlfriend, i’m bored, che è la traccia con la quale si chiude la scaletta. A proposito di 7 rings: da quanto la stessa Grande ha affermato, la canzone s’ispira a «quel giorno che – leggermente brilla – comprò da Tiffany 7 anelli, sei per i suoi amici e uno per lei», e tutto questo per divertirsi ma anche per dimenticare una storia d’amore. Probabilmente il soggetto in questione è Pete Davidson, mentre in altri brani la Grande fa riferimento anche a Mac Miller, l’ex fidanzato morto di overdose a settembre del 2018.

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite