American Head
Set
11
2020

Flaming Lips

American Head

Bella Union

PopRockPsychAlt
Precedente
Gabor Lazar – Source Gábor Lázár - Gabor Lazar – Source
Successivo
Kaloli Nihiloxica - Kaloli

Info

American Head è il sedicesimo album in studio dei Flaming Lips, disponibile dall’11 settembre 2020 (via Bella Union), a solo un anno di distanza dal precedente King’s Mouth. L’album è composto da 13 brani dalle atmosfere cinematografiche, prodotte dal collaboratore di lunga data Dave Fridmann e dai Lips. Tra questi troviamo God and the Policeman, che vede ai cori la superstar country Kasey Musgraves. Ad anticiparlo, i singoli Flowers Of Neptune 6, My Religion Is You e Dinosaurs On The Mountain.

«Anche se i Flaming Lips sono originari dell’Oklahoma, non abbiamo mai pensato di essere una band AMERICANA. Crescendo in Oklahoma (avevo più o meno 6 o 7 anni) non sono mai stato influenzato, e non conoscevo musicisti dell’Oklahoma. Ascoltavamo per lo più i Beatles e mia madre amava Tom Jones (parliamo degli anni ‘60)…solo dopo aver compiuto 10 o 11 anni, i miei fratelli più grandi iniziarono a conoscere qualche musicista della zona. Quindi…per la maggior parte della nostra vita musicale, abbiamo pensato a noi stessi come una band che veniva dalla “Terra”…non ci importava davvero da DOVE venivamo. Quindi per la prima volta nella nostra vita musicale iniziammo a pensare a noi stessi come “UNA BAND AMERICANA”… dicendo a noi stessi che sarebbe stata la nostra identità per la prossima avventura creativa. Diventammo un ensemble di 7 musicisti e iniziammo a sentire sempre più affinità con le band formate da tanti membri. Inziammo a pensare a band americane come The Grateful Dead e Parliament- Funkadelic e a come avremmo potuto abbracciare questa nuova idea.

La musica e i brani contenuti in AMERICAN HEAD si basano su un sentimento. Un sentimento che penso si possa esprimere solo attraverso la musica e le canzoni. Durante la scrittura dell’album, stavamo cercando di NON ascoltarlo in quanto suono…ma di percepirlo. Il sacrificio della madre, l’intensità del padre, la follia del fratello, la ribellione della sorella…non riesco davvero a trovare le parole. Qualcosa cambia e gli altri (i tuoi fratelli e le tue sorelle, tua madre e tuo padre…i tuoi animali domestici) iniziano a diventare sempre più importanti per te…all’inizio ci sei solo tu…e i tuoi desideri sono tutto ciò di cui ti importa…ma…qualcosa cambia…penso che tutte queste canzoni parlino proprio di questo piccolo cambiamento».

di Davide Cantire

Altre notizie suggerite