The Colour In Anything
Mag
06
2016

James Blake

The Colour In Anything

Polydor

PopSoulR’n’b
Precedente
It Is JMSN - It Is
Successivo
Delight Coma Berenices - Delight

Info

The Colour In Anything è il terzo album di James Blake, pubblicato nelle prime ore del 6 maggio 2016 dopo l’annuncio a sorpresa all’interno del programma pomeridiano di Annie Mac su BBC Radio 1 del giorno precedente. Il disco, successore dell’acclamato Overgrown (2013) e dell’EP 200 Press (2104), vede la presenza di Bon Iver nel brano I Need A Forest Fire e dell’illustratore Sir Quentin Blake per l’artwork. Noto per il lavoro sui libri per bambini di Roald Dahl (Matilda), Sir Quentin Blake aveva svelato la sua collaborazione la settimana precedente l’uscita del disco attraverso un paio di murales dipinti nelle vie di Williamsburg, a Brooklyn, e prima a Londra.

Durante la lunga gestazione dell’album, iniziata già nel 2014, Blake aveva condiviso all’interno della residency mensile per BBC Radio 1 i brani Timeless  (aprile 2016), Modern Soul (febbraio 2016) e Radio Silence (gennaio 2015), poi inclusi in scaletta. Già a novembre 2014, in un’intervista concessa al Miami New Times, il musicista aveva dichiarato di aver completato il 70% del lavoro. («Sto lavorando duro e facendo del mio meglio. Sono consapevole delle alte aspettative delle persone, e non lo dico per compiacermi… …spero che il nuovo lavoro sia un passo avanti, tanto quanto il secondo lavoro è stato nei confronti del primo. Penso di essermi concentrato ancora una volta sulla scrittura dei brani, in maniera ancor più focalizzata. Inoltre, sto cercando di approntare differenti tecniche di produzione che ho sviluppato negli ultimi mesi») mentre, a proposito della  collaborazione con Kanye West più volte annunciata e non materializzatasi nel disco, la causa è probabilmente da attribuire alla mancanza dei tempi tecnici («Rispetto molto [Kanye] da molto tempo – ha dichiarato Blake sempre al Miami New Times – Non abbiamo composto granché assieme nella stessa stanza ancora, ma qualcosa di ciò che abbiamo fatto assieme ci ha sicuramente aiutati per la nostra musica. Nei termini di una concreta collaborazione per questo lavoro, dovremo poter realizzare qualcosa. C’è una canzone, in particolare, dove vorrei il suo contributo, e se riuscisse a registrare la sua parte in tempo per la pubblicazione dell’album, sarebbe ottimo»).

In supporto all’album, il musicista britannico si esibirà all’interno del Sónar Festival 2016 di Barcellona.

di Daniele Rigoli

Altre notizie suggerite