Confusìa
mag
24
2019

KABLAM

Confusìa

Autoprodotto

Elettronica
array(0) { }
  • Plague
  • Innominata
  • Horses
  • Problems
  • DJ HAY!?
  • Crux
  • Remembrance
  • Vanmakt
  • Forced
  • For Hildegard
  • Everything for Everyone
  • The Carver
  • Miasma
Precedente
Humanworld Peter Perrett - Humanworld
Successivo
Confessions of a Dangerous Mind Logic - Confessions of a Dangerous Mind

Info

In uscita il 24 maggio 2019, Confusìa è l’album di debutto della producer svedese Kablam affiliata al collettivo berlinese Janus e già parecchio monitorata nell’ambiente per un approccio cyber belligerante, sottilmente sensuale, morbosamente gotico, a tratti astutamente asfissiante (e dunque dalle parti di Sophie). L’album segue a tre anni di distanza il tagliente EP di debutto, Furiosa (cinque tracce che mescolano ardesia e neon, liquami, silicio e una punta di feroce ironia) e alcune produzioni, tra cui l’ottima Sylph di Coucou Chloe.

Ad anticiparlo, la cinica traccia numero due in scaletta, Innominata, musica che vorremmo sentire in uno spin off futurista di Game Of Thrones, un lungo corridoio che finisce in carneficina: prima il presagio di vocine in elio, i bleeps e clicks ad alzare veli d’ansia, il sordido contrappunto di altre vocine, poi la marcia (verso il baratro) e l’inevitabile finale.  

di Edoardo Bridda

Widget

Altre notizie suggerite