Album

Little Simz

Little Simz – Drop 6 – EP

8 Maggio 2020 hiphop
Array

Pubblicato a sorpresa il 6 maggio 2020, Drop 6 è l’EP di Little Simz che segue l’acclamato GREY Area dello scorso anno. Registrate durante due settimane di quarantena ad aprile 2020, convivendo con dubbi e depressione, le cinque nuove tracce della UK rapper sono state prodotte assieme Kal Banx, BLK VYNL, St Francis Hotel e OTG.

Nel suo porsi con grande rispetto in una tradizione di MC donne cazzute e nate già classic («You ain’t seen no one like me since / Lauryn Hill back in the ’90s, bitch»), Little Simz confeziona 5 mine che fanno un altro centro pieno, brevi schegge di rap spalmato sui tappeti sonori più disparati. Nulla che resterà indelebilmente alla Storia, ma i brani rappresentano il modo migliore – e più entertaining – di passare (e farci passare) il periodo di quarantena. A livello di immediatezza e sintesi l’EP può richiamare un Prima Donna di Vince Staples. Non tanto musicalmente – siamo su due pianeti completamente diversi – quanto per quadratura e linearità. Ci troviamo tra le orecchie panzer di scorie garage a base di basso e sirene varie (might bang, might not), riduzionismi boom-bap à la Tribe Called Quest (one life, must live), nebbie dub (you should call mum) e jazz hop à la Digabel Planets (damn right) ora macchiate di languida psichedelia (la conclusiva where’s my lighter). Il flow si muove tra i beat drittissimo e senza mai svoltare, serrandosi e intricandosi in metriche non per tutti. Insomma, sempre brav(issim)a.

Lo scorso anno abbiamo avvistato la Simz nei singoli Abracadabra (di Anna Wise) e New Breed (di James BKS con Q-Tip e l’attore Idris Elba).

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati