Album

MJ Cole

Madrugada

3 Aprile 2020 ambient elettronica contemporanea
Array

Ben diciassette anni dopo Cut To The Chase, MJ Cole torna con un nuovo album. Madrugada, il cui titolo fa riferimento al termine spagnolo che simboleggia le ore precedenti l’alba, è in uscita il 3 aprile 2020 su Decca Records.

Come spiega il producer britannico, vero nome Matthew James Firth Coleman, tra i pesi massimi della UK Garage (Sincere è un must-have dei cultori del genere), il disco nulla ha a che fare con i ritmi della dance, privilegiando invece le atmosfere dell’ambient: «Mi sento davvero come un nuovo artista. Non sono solo io che mi siedo al piano e scrivo qualcosa di bello e ambient, bensì un irriducibile manipolatore di suoni. Puoi sentire il mio respiro, il pedale, il piano come uno strumento vivente. È tutta una questione di espressività. Quando suono il piano vengo trasportato in uno stato meditativo dove non ho altri pensieri». La prima traccia estratta è Cathedral.

L’artista londinese, oltre a pubblicare l’EP Waking Up, ha collaborato con Stormzy sulla traccia Crown, contenuta nell’ultimo album del grimer, Heavy Is The Head.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 A Visit To Lolita
  • 2 Far Closer
  • 3 Cathedral
  • 4 Knocking
  • 5 Sonoran
  • 6 90 Miles
  • 7 Solo Waltzer
  • 8 Strings For Jodie
  • 9 Reimagination
  • 10 Psalm 892
  • 11 Dizzy New Heights
  • 12 Resolution

I più ascoltati