Album

Pinch

Reality Tunnels

19 Giugno 2020 dubstep bassmusic elettronica dub

Abbiamo dovuto aspettare ben tredici anni per ritrovare Pinch con un nuovo album. Reality Tunnels, questo il titolo del secondo lavoro sulla lunga distanza, in uscita il 19 giugno 2020 su Bandcamp e il 26 giugno in tutti formati, è successore di quell’Underwater Dancehall che all’epoca segnò una tappa obbligatoria per le riletture dei fenomeni reggae e dancehall che tutt’oggi tengono banco nel circuito elettronico e non.

In uscita su Tectonic, label del producer britannico ormai divenuta un culto tra gli appassioni di bass music, dubstep, techstep e dintorni bristoliani, l’opera riprende nel titolo il concetto di Robert Anton Wilson fissato nel suo libro Prometheus Rising (1993), dove si parlava di reality tunnels nei termini di un filtro soggettivo che ognuno applica al mondo che ci circonda. All’interno del disco troviamo i featuring di Emika, Trim, Killa P, Inezi, Nive & The Deer Children.

Ad anticiparlo, la traccia Accelerated Culture, banger techno sui 150 bpm, a cui segue un affondo grime scuro come solo quelli di The Bug intitolato All Man Got. Trim è al microfono.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Entangled Particles ft. Emika
  • 2 All Man Got feat. Trim
  • 3 Accelerated Culture
  • 4 Returnity
  • 5 Making Space
  • 6 Party feat. Killa P
  • 7 Back To Beyond
  • 8 Change Is A Must feat. Inezi
  • 9 Non-Terrestrial Forms
  • 10 The Last One feat. Nive & The Deer Children
  • 11 What Are We Waiting For feat. Trim (Digital Bonus Track)

I più ascoltati