Album

The Dream Syndicate

The Universe Inside

10 Aprile 2020 rock psych alt

The Universe Inside è il settimo album dei Dream Syndicate (il terzo con ANTI-), disponibile dal 10 aprile 2020 ad appena un anno dal precedente These Times. Ciò che troviamo in questo nuovo album sono la conoscenza della musica avantgarde europea di Dennis Duck, la passione per il prog anni ‘70 di Jason, l’esperienza di Mark Walton con i collettivi di musica Southern-fried, la fame di Chris Cacavas per la manipolazione dei suoni e l’amore di Steve Wynn per l’electric jazz vintage. Questo album si sarebbe potuto chiamar The Art of The Improvisers – in una sola sessione la band ha registrato 80 minuti di paesaggi sonori senza pause. «Tutto quello che abbiamo aggiunto era aria» afferma Wynn. Vale a dire, oltre a voce, corni e un tocco di percussioni – ogni strumento è stato registrato in presa diretta.

Ad anticiparne l’uscita The Regulator, dall’insolita durata, 20 minuti, che fa già capire l’antifona: abbandonato il pop, la band si immerge completamente in una psichedelia paranoica e sonnambula. Il brano è disponibile anche nella sua versione radiofonica editata da poco più di tre minuti. Su questa pagina trovate anche il relativo videoclip.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 The Regulator
  • 2 The Longing
  • 3 Apropos Of Nothing
  • 4 Dusting Off The Rust
  • 5 The Slowest Rendition

I più ascoltati