Generations
Set
25
2020

Will Butler

Generations

Merge

Rock
Precedente
Uncle Faust Uncle Faust - Uncle Faust
Successivo
Sparkle Division – To Feel Embraced Sparkle Division - Sparkle Division – To Feel Embraced

Info

A un lustro dall’album di debutto – Policy – e a quattro anni dal progetto live commissionato dal Guardian, Will Butler, ovvero il più piccolo e più rockettaro dei fratelli attivi negli Arcade Fire (l’altro è Win, marito di Régine Chassagne, cestista a tempo perso e anche noto come DJ Windows 98), torna a pubblicare un disco in studio. In uscita il 25 settembre 2020 via Merge, l’album s’intitola Generations ed è stato registrato nei ritagli di tempo dal musicista, impegnato, come sempre, in studio e dal vivo con la sua band, ma anche all’università di Harvard (dove studia politiche pubbliche) e in famiglia (è padre di ben tre figli).

Registrato nello scantinato della sua abitazione di Brooklyn e terminato poco prima dell’inizio del lockdown, il lavoro assomiglia a un romanzo, ammette lui in una nota, dopo averlo mixato a Montreal dall’ingegnere del suono e amico degli Arcade Fire, Mark Lawson, ma anche nella sua città d’adozione, Brooklyn, dal celebre produttore locale Shiftee. Pare che ad averlo ispirato – e qui ritornano gli studi di cui sopra – sia una grande domanda sui massimi sistemi: «What’s my place in American history? What’s my place in America’s present?».

Ad anticiparlo, abbiamo un r’n’r con la spina staccata che, ad un certo punto, s’accende di colori ed energia. S’intitola Surrender e a guidarlo c’è un boogie piano che fa molto Lust For Life ma il formato canzone è molto più vicino ai Violent Femmes, già omaggiati, assieme a Modern Lovers, Bob Dylan e Smokey Robinson, nell’esordio lungo che, sempre a detta di Will, assomigliava maggiormente ad una raccolta di short stories. Ad accompagnare Butler nel pezzo c’è inoltre un coro bello pimpante e, del resto, questo è un inno all’amicizia o forse una canzone d’amore in cui si parla della confusione che sopraggiunge quando le parti in causa cambiano idee e sentimenti e la relazione finisce.

L’ultimo album degli Arcade Fire è Everything Now (2017). La band è inoltre ufficialmente al lavoro sul nuovo disco. Su SA trovate la recensione del sopracitato lavoro a cura di Fernando Rennis, che ha anche scritto un ampio monografico dedicato alla band.

di Edoardo Bridda

Widget

Altre notizie suggerite