Album

Zu

Cortar Todo

24 Marzo 2015 jazz-core

In uscita il 24 marzo 2015 sulla Ipecac di Mike Patton, Cortar Todo è il nuovo album del trio metal/math/no-wave/free noise/punk/jazz Zu. Il disco segna il ritorno della band sull’etichetta americana dai tempi di Carboniferous.

Ad aprile 2014 la formazione romana aveva pubblicato Goodnight, Civilization, EP registrato in parte a San Diego con ospite Mark “Barney” Greenway, voce dei Napalm Death, che segnava altresì il ritorno sulla scena musicale a tre anni dall’ultimo tour e dal successivo iato. In quell’occasione era stato presentato il nuovo ingresso in formazione: il batterista Gabe Serbian, proveniente dalla formazione californiana The Locust. A novembre era inoltre uscito, via BandcampThe Left Hand Path, disco nato dalla collaborazione con Eugene Robinson degli Oxbow.

Cortar Todo è stato inciso da Lorenzo Stecconi al Vacuum Studio, nella campagna vicino a Bologna, nell’estate del 2014. Tra gli ospiti ci sono il tastierista Joey Karam (The Locust), Stefano Pilia (Massimo Volume), oltre a un field recording dello sciamano Shipibo effettuata in Amazzonia. Seguirà un tour mondiale.

Di seguito, nel box widget, l’ascolto della title track live ai Instants Chavirés a Montreuil, in Francia, il 5 dicembre 2014, assieme ai brani Rudra Dances Over Burning Rome e Cortar Todo.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 The Unseen War
  • 2 Rudra Dances Over Burning Rome
  • 3 Cortar Todo
  • 4 A Sky Burial
  • 5 Orbital Equilibria
  • 6 Serpens Cauda
  • 7 No Pasa Nada
  • 8 Conflict Acceleration
  • 9 Vantablack Vomitorium
  • 10 Pantokrator

I più ascoltati