Dracula Lewis (IT)

Biografia

Nato a Vernasca in provincia di Piacenza nel 1982, e attivo dalla metà degli anni zero, Simone Trabucchi, è sia label manager dell’etichetta Hundebiss, sia parte del gruppo di sperimentazione audio-visiva Invernomuto, che producer in proprio con il nome di Dracula Lewis, alias con il quale, dal 2008, produce, in edizioni limitate, un tetro immaginario sonico che inforca punk, hardcore, gangsta rap e industrial. Nella press, Trabucchi la definisce la sua “folk music” dipingendo un’infanzia tra letture di magazine metal, skateboarding e partite a calcio in un piccolo villagio tra le montagne del Nord Italia. Dopo la gavetta in alcune band crust e punk, per il producer arrivano le prime folgorazioni e l’amore per la tecnologia povera e le tecniche di registrazione del dub delle origini. Throbbing Gristle, Suicide, Lee Perry, Royal Trux e, in generale, tutto hardcore-punk dei primi Ottanta diventano le influenze dirette di una tavola sonora inclinata sul lato delle leve più recenti dell’incastro cheap elettronica e noise come Wolf Eyes fino ad arrivare alla techno est europea di Proxy e alla famiglia Tri Angle.

Dopo Vernasca, Valhalla ‎(Hundebiss, 2008), e alcuni singoli ed ep pubblicati su alcune label di culto come lo split con Ducktails (il 7” per No Fun Productions, 2010) e il 12” Permafrost (Souterrain Transmissions, 2012), esce Use Your Illusions ‎(Hundebiss, 2013), il primo album sulla lunga distanza. In bilico tra retro futurismo e horror, il disco mastica una “electro gelatinosa che flirta con il mondo weird fino a renderlo kitsch”, scrive Davide Nespoli in sede di recensione citando tanto le sintetiche dei Butthole Surfers quanto l’immaginario visivo di Marilyn Manson.

Tra il 2013 e il 2014, assieme a una serie di show a supporto di Soft Moon a Sun Araw e Black Dice, Dracula Lewis lavora a Technical xtc, un mixtape di strumentali di Palmistry, Elg, Helm, HeNry UND HazEL SLAUGHTERIOUS (John Olson from Wolf Eyes), Cannibal Movie, tracce raccolte in giro per il mondo e successivamente elaborate con l’aggiunta di vocal processing. Dal 1 ottobre, per una settimana, il mixtape è in streaming esclusivo su SA.

 

Leggi tutto

Altre notizie suggerite