Faust (DE)

Biografia

Band seminale del così detto “krautrock” insieme a Can, Amon Duul II, Neu! e ai primi Kraftwerk, i Faust sono autori di una discografia conosciuta sopratutto per i primi 3 album, riconducibili al così detto periodo di Wumme (dall’omonimo fiume che scorre lungo una cittadina nella quale i Nostri disponevano di un edificio adibito a comune e a studio di registrazione), in particolare all’esordio omonimo del 1971. La loro è una formula tardo-psichedelica debitrice alle tecniche di collage sonoro adoperate dagli alfieri della Musica Concreta e, in ambito “popolare” dal Frank Zappa di Lumpy Gravy. Da segnalare il lavoro in collaborazione col violinista minimalista Tony Conrad nel ’73, Outside The Dream Syndicate, operazione di drone music ante litteram alla quale parteciparono i soli Werner Diermaier (batteria) e Jean-Hervé Peron (basso).

Negli Anni ’90, una reunion della formazione parziale, con l’aggiunta del leader degli Ulan Bator Amaury Cambuzat, licenzierà una serie di opere qualitativamente discontinue ma in linea con le sperimentazioni trascorse.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite