Pris

Pris, produttore UK techno londinese, è il fondatore della label Resin. Pensata come convergenza di suono, design ed estetica, l’etichetta nasce nel 2013, e la sua prima uscita, proprio a firma Pris, è Unbeknown To Us. Quattro pezzi di techno aspra ed essenziale che diventano manifesto programmatico («Il nostro focus è sull’intensità e sulla passione della scena techno underground», si legge in una delle prime note stampa. “Resin vuole essere l’inizio di un tempo che celebra i paesaggi che mescolano natura e industrializzazione, le armonie e i ritmi energici da pista»).

Il 2014 si apre con Pencil Pusher (pezzo contenuto in Various Artists EP, showcase del roster Resin, con le altre tracce a firma di Bleaching Agent, Divided e Manse). Poi, prima del secondo extended-play in solitaria, il reclutamento di Metrist – altra anima techno inglese, raccontata sulle nostre pagine in seguito alla pubblicazione di The People Without – che arricchisce l’offerta della label con i suoi scambi abrasivi di kickdrum inflessibili e ritmiche spezzate sporcate dai sintetizzatori. Suggestioni di utopie e crudo realismo che Pris rielabora in A Shot Across The Bows, piccola collezione di stomp ad uso club a metà strada tra la periferia metropolitana e il villaggio tribale.

Nel 2015 esce For A Better Understanding, mentre a febbraio 2016 è la volta di This Heavy Heart, prima uscita sulla Avian di Shifted e Ventress, un nuovo affondo UK techno tra 909 e oscure pennellate di synth à la Pinch, ma anche un’esplorazione ambient industrial che ripesca certo isolazionismo primi 90s.

Amazon
Discografia
News
Articoli