“Africa” dei Toto suonerà per l’eternità in un deserto africano

Suonare "Africa" in Africa (per sempre) ...e l'omaggio al singolo più famoso dei Toto è servito

Ricordate la corrispondenza di amorosi sensi tra Weezer e Toto che lungo gran parte dello scorso anno ha tenuto banco al suono di Africa? L’immortale hit degli 80s ha portato la band di Rivers Cuomo a confezionare un ironico video, un fortunato vinile e a segnare il primo top 100 hit negli Stati Uniti in oltre 10 anni, ma qui siamo oltre. L’ossessione per il brano soft rock scritto dal tastierista della band, David Paich, assurge ora a nuove vette per mano dell’artista namibiano-tedesco Max Siedentopf. Lo scorso dicembre, Siedentopf ha predisposto per la canzone un’esecuzione in perpetuum nel deserto namibiano attraverso un’installazione composta da sei piedistalli bianchi, altrettante casse posizionate in cima a ciascuno, tre pannelli solari e un lettore mp3.

«Mi intrigava rendere alla canzone un omaggio definitivo e letteralmente suonare Africa in Africa – scrive l’artista sulle colonne di NPR – il deserto namibiano con i suoi 55 milioni di anni di storia è il più antico al mondo. Non poteva esserci migliore location».

Di seguito un video che immortala l’installazione. L’ultimo album in studio dei Toto, Toto XIV, risale al 2015, mentre i Weezer hanno pubblicato l’anno scorso Pacific Daydream (recensito su SA da Carmine Vitale) e sono attesi quest’anno con il Black Album. Per il tour estivo italiano della band di Steve Lukather vi rimandiamo alla pagina dedicata.

Tracklist
  • 1 Running Out Of Time
  • 2 Burn
  • 3 Holy War
  • 4 21St Century Blues
  • 5 Orphan
  • 6 Unknown Soldier (For Jeffrey)
  • 7 The Little Things
  • 8 Chinatown
  • 9 All The Tears That Shine
  • 10 Fortune
  • 11 Great Expectations
Toto
Toto XIV