21 Savage. L’arresto legato a quello del cugino Young Nudy

Si arricchisce di nuovi particolari la vicenda che ha portato all’arresto ad Atlanta, poco prima dell’inizio del Superbowl, di Sha Yaa Bin Abraham-Joseph, in arte 21 Savage, il rapper che abbiamo di recente recensito per via del valido I Am > I Was. Secondo quanto riporta Pitchfork, il suo arresto da parte dell’ICE (ovvero l’U.S. Immigration and Customs Enforcement) sarebbe legato a quello del cugino di lui Quantavious Thomas (noto come il rapper di Atlanta Young Nudy), ricercato per aggressione aggravata e per il suo presunto coinvolgimento in una gang. Al momento della cattura, i due, assieme ad un terzo, si trovavano all’interno dell’automobile dello stesso Thomas; il veicolo è stato fatto accostare dagli agenti che hanno poi ammanettato i tre ragazzi.

È ancora da chiarire la posizione di 21 Savage, in custodia presso l’Ice della Georgia, in quanto risulta essere, secondo un dispaccio della stessa agenzia, cittadino britannico presente illegalmente all’interno dei confini statunitensi. Il rapper sarebbe arrivato legalmente negli USA nel 2005 ma allo scadere della VISA l’anno seguente avrebbe deciso di rimanere nel Paese senza permesso di soggiorno. Il suo avvocato, Dina LaPolt, ha dichiarato di essere attualmente al lavoro per la sua scarcerazione e per chiarire «il malinteso che si è venuto a creare con le autorità».

4 Febbraio 2019 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
M¥SS KETA. Nuovo singolo e nuovo tour con date anche in Europa M¥SS KETA. Nuovo singolo e nuovo tour con date anche in Europa
Successivo
Cat Power esegue vecchi e nuovi classici al Tiny Desk Cat Power esegue vecchi e nuovi classici al Tiny Desk

artista

recensione

Altre notizie suggerite