Azealia Banks. Arrivano le formali scuse della cantante a Zayn Malik

Dopo averlo duramente apostrofato, Azealia Banks si è scusata con Zayn Malik e il “mondo intero” attraverso una lettera aperta pubblicata via Instagram. «Ho lasciato che la rabbia prendesse il sopravvento su di me», ha ammesso la rapper, che porge le sue formali scuse per le offese a sfondo razziale mosse all’ex One DirectionEmploying racial/sexual slurs/stereotypes in attempts to make fun of or degrade another person or group is absolutely unacceptable and is not fair or fun for anyone») dopo i parziali retro front dei giorni scorsi («Not sorry I said it. But sorry for the way I made people feel»).

Per aver dato del “sand nigga” e “curry scented bitch” a Malik, la Banks è non solo stata tolta dalla line up del Born & Bred, festival organizzato dalla radio britannica Rinse, ma sta tuttora rischiando di vedersi proibito l’ingresso sul suolo britannico. Anche il suo profilo Twitter, nel momento in cui vi scriviamo, non è stato riabilitato. Su queste pagine trovate l’ascolto e i dettagli del suo ultimo mixtape, il più che valido Slay-Z.

https://www.instagram.com/p/BFZ7VslH1QT/

16 Maggio 2016 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Slay-Z
Mar
11
2016

Azealia Banks

Slay-Z

  • ALONG THE COAST
  • BIG TALK FT. RICK ROSS
  • CAN'T DO IT LIKE ME
  • QUEEN OF CLUBS
  • RIOT FT NINA SKY
  • SKYLAR DIGGINS
  • THE BIG BIG BEAT
  • USED TO BEING ALONE
continua
Precedente
La Batteria reinterpreta Detto Mariano in “Tossico Amore”: audiointervista a Emanuele Bultrini La Batteria reinterpreta Detto Mariano in “Tossico Amore”: audiointervista a Emanuele Bultrini
Successivo
Knup Trio. Ascolta in esclusiva l’esordio “Knup!” Knup Trio. Ascolta in esclusiva l’esordio “Knup!”

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite