Bob Dylan e Martin Scorsese. In arrivo su Netflix “Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan Story by Martin Scorsese”

Martin Scorsese aveva dedicato a Bob Dylan nel 2006 il film No Direction Home: Bob Dylan concentrandosi sulla sua personalità, sull’uomo e sull’artista, al tempo della cruciale transizione che portò il menestrello di Duluth alla svolta elettrica, documentata – come scrivevamo in sede di recensione – a partire dalle session per Bringing It All Back Home. Di queste ore la conferma da parte di Variety che le indiscrezioni su un nuovo lavoro cinematografico che vede coinvolti il regista di Taxi Driver e l’autore di Blonde On Blonde erano fondate. Il nuovo docu-film ha come titolo provvisorio Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan Story by Martin Scorsese e si concentrerà, a livello temporale, proprio come suggerisce il titolo, sull’omonimo tour del 1975-1976, ovvero quella serie di date che il folksinger concepì come una carovana in cui erano benvenuti poeti e scrittori, nuove leve della musica e artisti.

Il girato sarà prodotto da Netflix e vedrà la luce entro quest’anno: «catturerà il nervoso clima politico e sociale dell’America del 1975 in relazione all’euforica musica che Dylan suonò dal vivo nell’inverno di quello stesso anno», scrive un portavoce del colosso dello streaming video in un dispaccio inviato alla redazione di Variety. In pratica non sarà proprio un documentario o un film concerto canonico, ci sarà anche un taglio narrativo e spazio sarà dato anche ai “fever dream”, i sogni febbrili. Che gli autori stiano facendo un velato riferimento al film diretto e interpretato da Dylan Renaldo and Clara girato quello stesso anno su tre differenti piani?

Quella pellicola, distribuita malamente e perlopiù criticata dalla stampa dell’epoca nella versione originale, aveva una durata di quasi cinque ore. Emblematico che non esista in alcun formato home video. Senz’altro il regista potrebbe averla sfruttata per il montaggio, magari contemplando un taglio meta-cinematografico. Ben vengano dunque le licenze poetiche e la notizia che lo stesso Dylan ha concesso una delle sue rare interviste appositamente per il film. Anche questa volta, come per No Direction Home, è stato coinvolto il manager di lungo corso del musicista Jeff Rosen. A mancare è la data di uscita ufficiale, oltre alla lista degli intervistati che potrebbe essere davvero corposa (durante la tournée a spot sono comparsi sul palco anche Joni Mitchell, Ringo Starr, Patti Smith, Bette Midler, Kinky Friedman, Dennis Hopper e Phil Ochs). Per la messa in streaming si parla comunque di questa primavera, nel migliore dei casi. Si parla anche di una uscita combinata con una nuova puntata delle Bootleg Series. Del resto Bob Dylan Live 1975: The Rolling Thunder Revue è già stata pubblicata nel 2002.

11 Gennaio 2019 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
Gesaffelstein. In streaming il nuovo estratto da “Hyperion”. Feat. The Weeknd Gesaffelstein. In streaming il nuovo estratto da “Hyperion”. Feat. The Weeknd
Successivo
Coez. In streaming il nuovo singolo “È sempre bello” Coez. In streaming il nuovo singolo “È sempre bello”

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite