Sacha Baron Cohen nei panni del fittizio giornalista kazako Borat

“Borat 2” arriverà su Amazon Prime Video prima delle elezioni USA

Il film scritto e diretto da Sacha Baron Cohen è stato acquistato dagli Amazon Studios che lo renderà disponibile in streaming su Prime Video il giorno prima dell'Election Day.

Dopo aver conosciuto il titolo ufficiale del sequel, Borat: Gift of Pornographic Monkey to Vice Premiere Mikhael Pence to Make Benefit Recently Diminished Nation of Kazakhstan (ovvero “Il regalo della scimmia pornografica fatto al vice premier Pence per far profitto ha recentemente sminuito la nazione del Kazakistan”), è stato comunicato da Deadline che il film scritto e diretto da Sacha Baron Cohen è stato acquistato dagli Amazon Studios che lo renderà disponibile in streaming su Prime Video poco prima dell’Election Day, ovvero il prossimo 23 ottobre. Borat 2 sarà anche il primo film girato in piena pandemia a essere distribuito ufficialmente.

https://twitter.com/KazakhstanGovt/status/1311096859142664193

La trama del nuovo film verterebbe sul giornalista immaginario kazako inventato dal comico britannico, che crede di essere un attore famoso proprio in virtù della fama che è conseguita da Borat: Cultural Learnings of America for Make Benefit Glorious Nation of Kazakhstan, un successo rinnegato in tutti i modi però. Nel film lo vedremo nascondersi o pretendere di essere qualcun altro; in pratica, secondo le fonti citate dal sito, sarà «Cohen che recita Borat che recita Cohen».

Dunque non secondario al soggetto – e il titolo sembra suggerircelo – sarà il Partito Repubblicano, a partire dal velato riferimento alle “terapie riparative” supportate in passato da Pence e al fatto che lo scorso luglio Cohen ha tentato di prendersi gioco dell’ex sindaco di New York, Rudy Giuliani, con una delle sue fantomatiche interviste, presentandosi in quell’occasione con una mise transgender rosa.

Tracklist