Bryan Singer sparisce dal set, interrotte le riprese di “Bohemian Rhapsody”

20th Century Fox ha annunciato di aver temporaneamente interrotto la produzione del biopic sui QueenBohemian Rhapsody, a causa dell’assenza improvvisa del regista, Bryan Singer. Un portavoce del regista ha dichiarato alla BBC che la suddetta assenza è dovuta a «motivi di salute riguardanti Bryan e la sua famiglia». Non è la prima volta che emergono notizie simili: in precedenza era stato comunicato che Singer arrivava spesso in ritardo sul set oppure non compariva per niente, lasciando al direttore della fotografia (e suo collaboratore di vecchia data), Newton Thomas Sigel, il compito di dirigere alcune scene. Al momento attuale non è chiaro se la Fox abbia intenzione di attendere Singer o di rimpiazzarlo con qualcun altro.

Come è noto i membri della band Roger Taylor e Brian May sono stati coinvolti nel progetto come produttori esecutivi. La sceneggiatura del progetto porta la firma di Anthony McCarten, autore de La teoria del tutto e tra non molto in sala con un altro biopic, Darkest Hour, dedicato a Winston Churchill. «Il più del lavoro è stato parlare con la band – ha spiegato lo sceneggiatore – avevano delle grandi storie da raccontare e pertanto pochissimo è stato inventato proprio per quanto straordinaria questa avventura è stata per loro e nella realtà». L’uscita è ancora fissata al 25 dicembre 2018.

2 Dicembre 2017 di Davide Cantire
Precedente
Neil Young. L’immenso archivio musicale del icona del folk rock è online Neil Young. L’immenso archivio musicale del icona del folk rock è online
Successivo
Sony ha svelato la data d’uscita del nono film di Quentin Tarantino Sony ha svelato la data d’uscita del nono film di Quentin Tarantino

artista

artista

Altre notizie suggerite