“Dal giorno in cui sei nato tu” è l’ennesimo capolavoro firmato Andrea Laszlo De Simone

Andrea Laszlo De Simone ritorna a sorpresa (dopo un timido annuncio fatto tre giorni fa) con un nuovo singolo dal titolo "Dal giorno in cui sei nato tu" e dedicato, come è facile intuire, ai figli.

Per qualcuno che diceva si sarebbe preso una lunga pausa lontano dalle scene, quello di questi giorni sembra tutt’altro che un periodo poco frenetico per Andrea Laszlo De Simone. Così, dopo il tutto esaurito registrato per le ultime date del suo tour (un miracolo se vogliamo in tempi di COVID-19 e misure di sicurezza varie), il Nostro ritorna a sorpresa (dopo un timido annuncio fatto tre giorni fa) con un nuovo singolo dal titolo Dal giorno in cui sei nato tu e dedicato, come è facile intuire, ai figli, una vera e propria lettera d’amore alla vita, alla musica, alla meraviglia del diventare padre e di tutto il carico di responsabilità che comporta.

«Dal giorno in cui sei nato tu” è una canzone rivolta e dedicata ai miei figli. Una dichiarazione d’amore formulata con parole semplici, che suggerisce una visione positiva della realtà. In questo piccolo “discorso” cerco di fornire a loro tre chiavi fondamentali per approcciarsi alla vita, le più importanti che i miei genitori siano riusciti a trasmettere a me: la fantasia, la musica e l’ironia».

E difatti quello imbastito da Andrea Laszlo De Simone è a tutti gli effetti un prospetto di ciò che la vita è in grado di offrire, con le sue gioie ma anche gli inevitabili dolori: la chiave sta appunto nell’atteggiamento con cui si affrontano questi due lati della stessa medaglia. Un incitamento a non lasciarsi mai abbattere, a continuare ad apprezzare l’immensità dell’esistenza: se vogliamo, musicalmente (anche se temporalmente risale a un paio d’anni fa), il brano appare proprio come un corollario dell’ultimo album del cantautore, una digressione emotivamente potente e decisamente particolare, laddove nel disco si puntava maggiormente su caratteri universali, segno dell’indissolubile legame tra l’uno e l’altro punto di vista.

«Le poesie si scrivono quando non si sa dove mettere l’amore», scriveva la nostra Beatrice Pagni in sede di recensione, e Andrea Laszlo De Simone in questo momento della sua vita è davvero pieno d’amore, e lo dimostra con un singolo/poesia davvero degno di nota, augurandoci – egoisticamente – che questo periodo non abbia mai fine.

Tracklist