Frank Ocean il nuovo album sarà influenzato dalle scene di Detroit e Chicago

Intervistato da W Magazine - che gli ha dedicato la cover - lo schivo Frank Ocean ha parlato in una rara intervista dello stato delle lavorazioni del seguito di "Blonde" e "Endless"

Intervistato da W Magazine – che gli ha dedicato la cover – lo schivo Frank Ocean ha parlato in una rara intervista dello stato delle lavorazioni del seguito di Blonde e Endless. Il nuovo disco sarà influenzato dalla club music e dalla vita notturna – dice – e da come quest’ultima s’interfacci con musica e canzoni. In particolare, l’autore di Channel Orange rivela di star ascoltando con attenzione le scene musicali di Detroit e Chicago in questo momento, ovvero techno e house, ma di essere interessato anche alla musica elettronica francese. Riguardo a chi farà uscire l’album, Ocean ribadisce di essere indipendente dal 2016 – ovvero dal suo divorzio con la Def Jam – e pertanto manifesta la volontà di volerselo autoprodurre.

Più avanti nella chiacchierata emerge inoltre la volontà di aprirsi alle collaborazioni e al lavoro con altre persone («Non sono mai stato in una band né ho mai avuto un partner a livello di songwriting o un gruppo in tal senso, ho sempre passato molto tempo da solo al lavoro sulle mie cose. Mi piace la parte del processo creativo che coinvolge altri musicisti e produttori, feat. e ospiti canori compresi. Mi son impegnato nel ritagliarmi più tempo per lavorare in questo modo e per stare in posti in cui non sono l’esperto»).

Trovate l’intervista completa su W Magazine, mentre su SA potete ripassare le recensioni di Blonde, EndlessChannel Orange.

Tracklist
  • 1 Nikes
  • 2 Ivy
  • 3 Pink + White
  • 4 Be Yourself
  • 5 Solo
  • 6 Skyline To
  • 7 Self Control
  • 8 Good Guy
  • 9 Nights
  • 10 Solo (Reprise)
  • 11 Pretty Sweet
  • 12 Facebook Story
  • 13 Close to You
  • 14 White Ferrari
  • 15 Seigfried
  • 16 Godspeed
  • 17 Futura Free
Frank Ocean
Blonde