Gesaffelstein annuncia “Hyperion”, il seguito di “Aleph”

Dal punto di vista dell’album sulla lunga distanza Gesaffelstein manca dal 2013, anno in cui è uscito il suo esordio, Aleph. Ma più di recente l’attività del noto producer francese si è incrociata con iconici compositori (con Jean-Michel Jarre e M83 ha prodotto Glory, mentre con il solo Jarre Conquistador), affermati rapper (ASAP Rocky per il brano In Distress) e non ultime popstar milionarie (The Weeknd nei brani Hurt You e I Was Never There), tutte mosse azzeccate che ne hanno accresciuto e istituzionalizzato lo status.

Recente era la condivisione di una nuova composizione – Reset – con il relativo videoclip, ma ora sappiamo che quella traccia è l’antipasto di un secondo album intitolato Hyperion. Lo scopriamo dalla condivisione via social media della sua copertina, quando è già nota l’etichetta che farà uscire il disco, ovvero Columbia Records, label per la quale Gesaffelstein ha firmato un contratto all’inizio dell’anno. Dato importante: manca ancora l’annuncio della sua data d’uscita; nel frattempo vi lasciamo alla visione della già nota Reset.

Posted by GESAFFELSTEIN on Monday, December 10, 2018

10 Dicembre 2018 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
Migliori album 2018. La classifica di Elena Raugei Migliori album 2018. La classifica di Elena Raugei
Successivo
Migliori album 2018. La classifica di Fernando Rennis Migliori album 2018. La classifica di Fernando Rennis

artista

recensione

Altre notizie suggerite