“Ho fatto dei sogni davvero feroci”, Charlotte Gainsbourg si racconta a The Fader

«Ho sognato spesso persone che non ci sono più. Sognavo spesso mio padre, ho sognato spesso anche mia sorella. E' sempre difficile svegliarsi e tornare in una realtà in cui non sono più presenti»

In una recente intervista rilasciata al magazine The Fader, Charlotte Gainsbourg ha raccontato alcuni particolari della sua vita privata e, in particolare, delle dolorose circostanze che hanno portato alla composizione dei brani per l’ultima prova discografica, Rest. L’artista franco-britannica ha parlato della sua passione per la cucina («Amo cucinare, recentemente ho scoperto un libro di ricette di Yotam Ottolenghi, “Jerusalem”, in cui ce ne sono molte di interessanti tra cui due che spesso seguo quando ho ospiti»), di come procede la sua lunga relazione con Yvan Attal («…non so cosa faccia funzionare una relazione. Sono sempre fragili, non c’è alcuna ricetta da seguire») e di come i sogni e la scomparsa della sorellastra, la fashion photographer Kate Barry, abbiano influenzato la composizione del disco.

«Ero completamente ossessionata da tutto ciò che la riguardasse, dalla sua perdita e dalla nostra infanzia condivisa» ha affermato la Gainsbourg, che annota tra le muse ispiratrici del disco proprio il senso di perdita e la conseguente componente onirica che spesso affianca un dolore così grande: «Ho sognato spesso persone che non ci sono più. Sognavo spesso mio padre, ho sognato spesso anche mia sorella. E’ sempre difficile svegliarsi e tornare in una realtà in cui non sono più presenti».

Rest, lavoro che ha visto la collaborazione di Paul McCartney e di Guy-Manuel de Homem-Christo dei Daft Punk, è stato recensito su queste pagine da Fernando Rennis. Il disco segue a distanza di sei anni il precedente Stage Whisper.

Tracklist
  • 1 Ring-A-Ring O’ Roses
  • 2 Lying With You
  • 3 Kate
  • 4 Deadly Valentine
  • 5 I’m A Lie
  • 6 Rest
  • 7 Sylvia Says
  • 8 Songbird In A Cage
  • 9 Dans Vos Airs
  • 10 Les Crocodiles
  • 11 Les Oxalis
Charlotte Gainsbourg
Charlotte Gainsbourg - Rest