A sinistra Mike Patton, a destra Eddie Van Halen in due still da YouTube

Mike Patton (Faith No More, Mr. Bungle): “Il talento di Eddie Van Halen era di un altro livello”

Mike Patton su Eddie Van Halen: "I suoi assoli erano impossibili da trascrivere su carta. Ci mancherà".

Tra i vari messaggi di cordoglio per la morte di Eddie Van Halen, il chitarrista e co-fondatore della leggendaria band hard rock Van Halen stroncato da un cancro alla gola martedì scorso, arriva ora quello di Mike Patton, il leader dei Faith No More e dei  Mr. Bungle, questi ultimi recentemente tornati in auge e pronti a dare alle stampe un nuovo album. Parlando con Consequence Of Sound, il musicista e compositore americano ha affermato: «Ricordo quando i miei genitori mi accompagnarono in uno dei negozi di dischi della mia città. Ce n’erano solo due. Io ero tipo: “Devo avere questo disco, devo avere questo disco”. Era Women and Children First (l’album del 1980 dei Van Halen, ndSA). I miei parcheggiarono e mi chiesero se potevano entrare con me. Gli dissi di no, perché non volevo che vedessero cosa stavo comprando, magari avrebbero avuto da ridire. Era una cassetta, e ricordo quando la presi e la tenni stretta a me mentre tornavo a casa ad ascoltarla. Me l’abbracciavo, davvero. Stavo abbracciando una musicassetta».

«Parlando in senso più ampio – prosegue Patton – i Van Halen furono importanti per tutti noi durante la nostra crescita. Quando sei un ragazzo, ti concentri sui suoi assoli, così pazzi, così selvaggi, ma tutto il suo senso del ritmo era qualcosa che andava oltre. Quando ho saputo della morte di Eddie, sono tornato ad ascoltarmi il mio album preferito dei Van Halen, Fair Warning, e Dio mio!, è proprio veloce, leggero. Poi mi sono riguardato alcuni suoi assoli in concerto su YouTube. Non ho mai avuto l’opportunità di vederli dal vivo, e questo è un enorme buco che resta nella mia vita, avrei dovuto farlo. Erano il mix perfetto di tecnica, talento e humor. Ho sempre rispettato tutto ciò. Per me Eddie era il top, l’uomo in cima alla montagna dei chitarristi rock. E il livello del suo talento musicale era fuori competizione. C’era del vero talento in quello che faceva, e ci mancherà».

«In un contesto come quello dei Mr. Bungle – conclude il cantante – la sua influenza era importantissima, davvero. Il nostro chitarrista Trey Spruance confermerà sicuramente. Del resto, per chi non lo sarebbe, importante? Lo è per me che sono un cantante, figuriamoci. Pensa che io i suoi assoli mi mettevo a cantarli, ed era impossibile replicarli. Ma anche solo a trascriverli, come si potrebbe scrivere quella cazzo di roba? Impossibile. Ci sono cose che non si possono mettere su carta».

Ricordiamo che Patton al momento è nel pieno dell’attività con i succitati Mr. Bungle. Come detto, la band sta per pubblicare un nuovo disco, The Raging Wrath Of The Easter Bunny Demo, e per presentarlo ha annunciato uno speciale vitual concert – The Night They Came Home! – che verrà trasmesso la notte di Halloween, il 31 ottobre, alle 21:00 ore italiane (con la registrazione disponibile su richiesta per altre 72 ore).

Tracklist