Miley Cyrus esegue dal vivo la cover di “Comfortably Numb” dei Pink Floyd

Miley Cyrus esegue dal vivo “Comfortably Numb” dei Pink Floyd in modo non differente da quel che avrebbe fatto Amanda Lear

Miley Cyrus si diverte a provocare i papà che comprano i suoi dischi per i loro figli e figlie e li portano poi ai suoi concerti. Sulla cover dell’ultimo lavoro – She is Coming – la popstar indossa la maglietta opportunamente reimmaginata di un altro disco, Never Mind The Bollocks dei Sex Pistols. Nell’ultima stagione di Black Mirror in cui recita nel ruolo di protagonista in un episodio, la vediamo eseguire una rilettura di Head Like a Hole, opening track di Pretty Hate Machine (l’album del 1989 dalla band di Trent Reznor) e durante i concerti del suo attuale tour il pezzo rock memorabilia, che sia dei NIN, dei Led Zeppelin o dei Metallica non manca mai.

Così nessuna sorpresa (o quasi) se all’interno del breve set di canzoni eseguito all’iHeart Radio Festival, svoltosi lo scorso sabato a Las Vegas, la cantante si è cimentata con le cover di Black Dog dei sopracitati Led Zeppelin e con nientemeno che Comfortably Numb dei Pink Floyd, cantata in chiave non differente da quella che avrebbe potuto usare la nostrana Amanda Lear.

Di seguito gli streaming. Su SA trovate la tiepida recensione di She Is Coming di Luca Roncoroni

Tracklist
  • 1 Party Up the Street (Ft. Swae Lee)
  • 2 Cattitude (Ft. RuPaul)
  • 3 The Most
  • 4 Drugs Ruled Everything Around Me (Ft. Ghostface Killah)
  • 5 Unholy
  • 6 Mother’s Daughter
Miley Cyrus
She is Coming